Questa sezione del catalogo comprende i libri di saggistica posseduti dalle biblioteche. Puoi effettuare ricerche in questa sezione attraverso il box di ricerca qui sotto.

Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Lingue Latino
× Editore Editori Laterza <Roma, Bari>
× Nomi Ciapponi Landi, Bruno <1945->

Trovati 125201 documenti.

Mostra parametri
Le signore di Shanghai
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Chang, Jung <1952->

Le signore di Shanghai : le tre sorelle che cambiarono la Cina / di Jung Chang ; traduzione di Alba Bariffi

Longanesi, 2020

Abstract: Erano le tre sorelle più famose della Cina. Grazie ai loro matrimoni e a innate doti diplomatiche e politiche, le sorelle Soong da Shanghai si ritrovarono al centro del potere e riuscirono a dominare il Paese per tutto il primo Novecento, tra rivoluzioni, guerre e trasformazioni culturali. La maggiore, Ei-ling, sposò l’uomo più ricco della Cina e, in modo non ufficiale, fu consigliera di Chiang Kai-shek, marito della più giovane di loro, May-ling. Di lei Hemingway disse che era come un’imperatrice e, secondo i giornalisti occidentali dell’epoca, era anche la donna più influente del mondo. La sorella di mezzo si chiamava Ching-ling; a soli ventidue anni sposò il quarantanovenne Sun Yat-sen, fondatore e padre della Repubblica cinese. Ma nonostante il potere e i privilegi di cui godettero, le loro esistenze furono turbate dalla costante minaccia di nemici e pericoli. Jung Chang ci racconta la loro storia in una biografia tanto epica quanto intima: gli affari di una nazione in subbuglio, gli incontri segreti nelle sale di Mosca, i colloqui con gli Stati Uniti, gli esili a Berlino, le fughe in Giappone e la guerra si intrecciano ai sentimenti di amore e odio e al glamour delle loro vite. Una storia finora sconosciuta, il racconto delle esistenze incredibili di tre sorelle che grazie all’istruzione e all’intelligenza dominarono la Cina, influenzarono le politiche estere degli Stati più potenti di metà Novecento e lasciarono un segno indelebile nella Storia di una nazione.

A conti fatti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bernabè, Franco <1948->

A conti fatti : quarant'anni di capitalismo italiano / Franco Bernabè ; a cura di Giuseppe Oddo

Feltrinelli, 2020

Abstract: La storia di Franco Bernabè, che ha guidato alcuni tra i maggiori gruppi industriali del paese, è uno spaccato inedito delle vicende nazionali e internazionali degli ultimi decenni. Il racconto della sua esperienza manageriale è uno straordinario documento sulle trasformazioni del capitalismo e del suo sistema di potere e sull’evoluzione del rapporto tra politica e impresa. Dopo qualche anno all’Ocse Bernabè approda alla Fiat come capo economista e attraversa il drammatico periodo della crisi e del recupero del gruppo torinese a opera di Romiti, godendo di un osservatorio privilegiato all’interno della struttura di pianificazione e controllo. Nel 1983 entra in Eni, di cui diventa nel 1992 amministratore delegato. Dopo la trasformazione dell’ente di Stato in società per azioni, si impegna in una lunga battaglia contro lo smembramento e la liquidazione del gruppo e per la sua quotazione. È così che Bernabè si scontra con un sistema di potere corrotto e con le sue connivenze politiche e manageriali e ingaggia con i governi che si succederanno una battaglia a difesa della autonomia dell’ente. Nel 1998 lascia l’Eni per assumere la guida di Telecom Italia. È l’inizio di una vicenda densa di colpi di scena, dal piano dei capitani coraggiosi per scalare l’azienda al suo ritorno in Telecom nel 2007. Quello di Franco Bernabè è uno sguardo d’eccezione sull’economia e la politica del nostro paese, nel suo racconto entrano in campo protagonisti passati e presenti dell’establish­ment: da Agnelli a De Benedetti, da Schimberni a Romiti, da Reviglio a Cagliari, da Necci a Gardini, da Colaninno a Tronchetti Provera, da Maranghi a Bolloré, da Andreotti a Craxi, da Ciampi a D’Alema, da Cossiga ad Amato, da Prodi a Berlusconi.

Come il mare in un bicchiere
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gamberale, Chiara <1977->

Come il mare in un bicchiere / Chiara Gamberale

Milano : Feltrinelli, 2020

Abstract: Ci sono persone con un desiderio così forte di assoluto, che si sentono nel corpo come l'immensità del mare dentro a un bicchiere. Ma sanno che quel bicchiere, piccolo fino al ridicolo per il suo compito impossibile, è l'unica occasione per incontrare gli altri, perché qualcuno possa avvicinare le labbra e bere. Persone che di quel limite però continuano a essere insofferenti, a stare male al punto di diventare prigioniere della propria testa. Persone Dentro di Testa, come scrive Chiara Gamberale - "non ho mai sopportato che delle persone con un certo tipo di problemi si dica: fuori di testa". Persone fondamentalmente smarrite, come sente di essere lei e quegli amici che soprannomina 'Gli Animali dell'Arca Senza Noè'. Che quando il mondo si è chiuso in casa, contrariamente a chi di solito è capace di vivere, si sono dimostrate fin troppo capaci, senza il peso del Là Fuori, di sopportare questa quarantena. "A che cosa ci riferiamo, quando diciamo: io? A tutto quello che prescinde dal Là Fuori o a tutto quello che lo prevede?" Chiara Gamberale, sempre così pronta a raccogliere la sfida di inventarsi modi speciali per dare voce a ciò che sentiamo, ci consegna ora una testimonianza che è un urlo e una carezza. Pagine forti, nuove, in cui quel disagio diventa, alla luce particolare della pandemia, la chiave per schiudere le fragilità e le risorse di ognuno di noi. Perché quel metro di distanza dagli altri, sia quando si infrange sia quando si rispetta, è comunque "un potere nelle nostre mani".

Tu porterai il tuo cuore
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Nardi, Giuseppe <medico anestesista rianimatore>

Tu porterai il tuo cuore : lettere dal fronte CoVid-19 / Giuseppe Nardi

Roma : Antonio Delfino, 2020

L'impresa come sistema vivente
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mercati, Massimo <1971->

L'impresa come sistema vivente : una nuova visione per creare valore e proteggere il futuro / Massimo Mercati

Sansepolcro : Aboca, 2020

Abstract: Considerare l'impresa come un sistema vivente permette di rileggere la realtà aziendale in profondità. È una visione che rende l'impresa fortemente interdipendente dal contesto in cui agisce, una comunità tra le comunità che non può più esistere in modo autoreferenziale e diventa creatrice di valore solo quando svolge appieno la sua funzione economico-sociale. Un valore che non si esaurisce nella realizzazione del profitto, ma si estende all'impatto sull'ambiente e sulla società attraverso la crescita culturale di tutti i membri dell'azienda, uniti dall'idea di operare insieme nella direzione del bene comune. Questa è la proposta che Massimo Mercati, amministratore delegato di Aboca, sta portando avanti attraverso l'azienda di famiglia. Fondata nel 1978 dal padre Valentino, Aboca si è sempre contraddistinta per un approccio innovativo: trovare nella natura le risposte ai bisogni legati alla salute dell'uomo, nel rispetto del suo organismo e dell'ambiente, sviluppando modelli agricoli sostenibili e investendo nella ricerca scientifica. Grazie alla sua esperienza sul campo e a un percorso di studi che lo ha portato a indagare a fondo il rapporto tra uomo e natura, Massimo Mercati ha esteso la visione sistemica della vita alla dimensione dell'impresa intesa come organizzazione sociale. Così concepita, l'impresa diventa un progetto di vita in cui non si possono più distinguere due morali, una per il lavoro e l'altra per la vita privata. Ma affinché questo sia possibile l'imprenditore dovrà identificare i valori di fondo della propria organizzazione e condividerli, in modo che si affermino come punti di riferimento concreti, capaci di guidare realmente le azioni di tutti coloro che ne fanno parte. "Seguendo i valori spirituali", diceva Adriano Olivetti, "i beni materiali sorgeranno da sé."

Il lavoro dello spirito
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cacciari, Massimo <1944->

Il lavoro dello spirito : saggio su Max Weber / Massimo Cacciari

Milano : Adelphi, 2020

Abstract: Tra il 1917 e il 1919 Max Weber tenne due conferenze dal titolo Die geistige Arbeit als Beruf, che potremmo tradurre «Il lavoro dello spirito come professione». Formulazione quanto mai pregnante, perché rappresentava l'idea regolativa, il progetto e la speranza che avevano animato il mondo della grande cultura borghese tra Kant e Goethe, tra Romanticismo e Schiller, tra Fichte e Hegel, e avrebbero costituito il filo conduttore dello stesso pensiero rivoluzionario successivo, da Feuerbach a Marx. Il «lavoro dello spirito» è il lavoro creativo, autonomo, il lavoro umano considerato in tutta la sua attuosa potenza, e volgersi alla sua affermazione significa liberazione di ogni attività dalla condizione di lavoro comandato, dipendente, e cioè alienato. Ma il suo dissolversi nella forma capitalistica di produzione, nell'universale macchinismo, che fagocita quella Scienza che pure è l'autentico motore dello sviluppo, finisce col delegittimare la stessa autorità politica, che nella «promessa di liberazione» trova il proprio fondamento. La «gabbia di acciaio» è destinata dunque a imprigionare anche quel «lavoro dello spirito» che è la prassi politica? Lo spirito del capitalismo finirà col destrutturare completamente lo spazio del Politico, riducendolo alla forma del contratto? O tra Scienza e Politica sono ancora pensabili e possibili relazioni che ci affranchino dal nostro «debito» nei confronti del procedere senza mete né fini del sistema tecnicoeconomico? Sono le attuali domande che, un secolo fa, nessuno ha posto con la drammatica chiarezza di Max Weber - e con le quali, oggi, Massimo Cacciari si confronta.

Casentino
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Casentino : Arezzo, Valtiberina, Valdichiana e Valdarno

Milano : Touring Club Italiano, 2020

Abstract: Il candore paglierino delle facciate e gli sgargianti affreschi di Correggio e Parmigianino, le impetuose arie verdiane e i silenzi delle vallate, il sapore deciso del Parmigiano e il profumo intenso del porcino di Borgotaro. Dall'aspro Appennino alla pianura dolce e operosa, attraverso vallate lussureggianti, Parma e la sua provincia condensano uno straordinario patrimonio sensoriale tra arte, musica, gastronomia.

L'estate del gigante
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Brizzi, Enrico <1974->

L'estate del gigante : viaggio a piedi intorno al Monte Bianco / Enrico Brizzi

[Milano] : Ponte alle Grazie, 2020

Abstract: Il giro del Monte Bianco è un itinerario escursionistico di culto tra i più popolari in tutta Europa. Il suo percorso ad anello si snoda tra i 1000 e i 2600 metri di quota e tocca diversi versanti del Gigante delle Alpi. Il giro è privo di passaggi tecnici su roccia o ghiaccio e dunque è percorribile, nella bella stagione, da qualunque escursionista in buona forma; si compie in 10/12 giorni con un dislivello totale di 10.000 metri. Enrico Brizzi ci racconta che camminare fra Courmayeur, Chamonix e il lago incantato di Champex significa ben più che compiere un viaggio fra le Terre alte, ma rappresenta anche una passeggiata tra le epoche, dai tempi in cui le ripide pietraie e le morene dei ghiacciai erano battute unicamente da cercatori di cristalli e cacciatori di camosci ai giorni nostri, sfiorando le avventure di nobiluomini dai baffi a manubrio e intraprendenti signorine decise a dimostrare che il gentil sesso non aveva diritto solo al voto, ma anche a dire la propria in montagna. Enrico Brizzi, che ha calpestato coi suoi scarponi ormai mezza Europa, non poteva tralasciare questo itinerario speciale,questo percorso che abbracciala montagna più alta, la più amata, il Gigante delle Alpi.

Ursula
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Festa, Giuseppe <1972->

Ursula : la vita di un'orsa nei boschi d'Italia / Giuseppe Festa ; illustrazioni di Mariachiara Di Giorgio

Firenze [etc.] : Editoriale scienza, 2020

Abstract: La protagonista di questa storia è un'orsetta che ci racconta la sua vita, ma anche quella di tutti gli orsi che negli ultimi anni hanno ripopolato i boschi italiani. Con tante attività educative per giocare nel bosco! Conosciamo Ursula d'inverno, quando, appena nata, se ne sta al sicuro nella tana assieme alla mamma e al fratellino. La seguiamo in primavera mentre esplora per la prima volta la natura che la circonda. E con il passare delle stagioni la vediamo crescere, giocare, andare alla ricerca di cibo, affrontare pericoli e avversità, fino al momento in cui finalmente sarà pronta per prendere la sua strada. Attraverso la coinvolgente narrazione di Giuseppe Festa e gli accurati approfondimenti scientifici dei ricercatori del MUSE (Museo delle Scienze di Trento), questo libro fa conoscere le caratteristiche e le abitudini dell'orso bruno, specie protetta su tutto il territorio italiano.

Il veliero sul tetto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rumiz, Paolo <1947->

Il veliero sul tetto : appunti per una clausura / Paolo Rumiz

Milano : Feltrinelli, 2020

Abstract: Nel vuoto della quarantena, la bora pulisce l'aria, il mondo è sfebbrato, respira. La casa miagola, geme, rimbomba come un pianoforte pieno di vento mentre la città stessa vibra come un sismografo su linee di faglia. E un mattino Rumiz sale per una botola fin sul tetto, che diventa il suo veliero. Lì il suo sguardo si fa aeronautico, gli spalanca la visione della catastrofe e allo stesso tempo del potenziale di intelligenza e solidarietà che può ancora evitarla. Gli svela un'Europa col fiato sospeso, dai villaggi irlandesi alle isole estreme delle Cicladi, dalle valli più segrete dei Carpazi al lento fluire della Neva a Pietroburgo. Milioni di persone che vegliano, incerte sul loro futuro. Gli affetti veri sono resi più vicini dalla forzata lontananza, e si scrive a chi si ama come soldati in trincea, mentre il virus accelera la presa d'atto di un processo che obbliga a riprogettare il proprio ruolo di cittadini in un mondo diverso. Della clausura Paolo Rumiz tiene un diario che entra sotto la pelle della cronaca, per restituirci il cuore di una grande mutazione, al termine della quale non saremo più gli stessi.

Proteggere il pianeta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Spilsbury, Louise <1963-> - Kai, Hanane <illustratrice>

Proteggere il pianeta / Louise Spilsbury, Hanane Kai

Torino : Giralangolo, 2020

Abstract: A cominciare da una descrizione oggettiva di ciò che avviene ogni giorno a causa dell'inquinamento, il volume suggerisce soluzioni e azioni efficaci per cambiare le nostre abitudini e migliorare le condizioni del pianeta. Ogni piccolo gesto, ogni piccola attenzione può fare la differenza e contribuire a salvaguardare l'ambiente per le generazioni future. Età di lettura: da 6 anni.

Culture e diversità
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Murray, Marie - Kai, Hanane <illustratrice>

Culture e diversità / Marie Murray, Hanane Kai

Torino : Giralangolo, 2020

Abstract: Che cos'è la cultura? Da dove arriva? Attraverso uno sguardo sulle tradizioni, le religioni, le festività e i luoghi in cui viviamo, questo volume ci ricorda che l'incontro tra i popoli rappresenta una ricchezza irrinunciabile, e lo scambio e il confronto offrono sempre nuove prospettive, preziose anche per migliorare noi stessi. Età di lettura: da 6 anni

Regole e responsabilità
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Spilsbury, Louise <1963-> - Kai, Hanane <illustratrice>

Regole e responsabilità / Louise Spilsbury, Hanane Kai

Torino : Giralangolo, 2020

Abstract: Il libro illustra l'importanza delle norme sia a casa sia a scuola, e di come i governi utilizzino regole speciali, le leggi, per il benessere sociale. Torna anche qui il tema del bullismo e della necessità di essere educati e gentili, di chiedere scusa e rimediare quando si feriscono i sentimenti. Infine, si sottolinea l'importanza di assumersi le proprie responsabilità, qualità sottovalutata, eppure fondamentale. Età di lettura: da 6 anni.

Le meraviglie della Terra
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ignotofsky, Rachel <1989->

Le meraviglie della Terra : come funzionano il nostro pianeta e i suoi ecosistemi / scritto e illustrato da Rachel Ignotofsky

Milano : Salani, 2020

Abstract: Dagli abissi della barriera corallina ai grattacieli delle immense metropoli, dal tronco di un albero ai ghiacciai del Circolo polare artico. Ogni angolo della Terra racchiude un tesoro: ecosistemi complessi in equilibrio da millenni, che rappresentano la più grande ricchezza di cui l'umanità dispone. Imparare a gestire queste risorse è una sfida che ci riguarda tutti da vicino. Ma qual è il primo passo da compiere per proteggere il pianeta? Scoprire com'è fatto, quali piante e animali lo abitano, di che cosa hanno bisogno per essere preservati. Le meraviglie della Terra è il libro perfetto per guidare in questo viaggio i lettori di tutte le età.

Se vince la mafia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mattiello, Davide <1972->

Se vince la mafia / Davide Mattiello

[San Dorligo della Valle] : Einaudi Ragazzi, 2020

Abstract: È sempre più difficile spiegare cosa sia la mafia a giovani che non hanno vissuto la stagione delle stragi: il sangue è un "marcatore" evidente e le mafie hanno imparato la lezione, diventando sempre più liquide e trasparenti. Però ci sono e il rischio maggiore che stiamo correndo è di non avvertire più il pericolo che rappresentano in quanto organizzazioni criminali spietate, ma soprattutto in quanto modello culturale, perché le mafie purtroppo sono anche un preciso modo di stare al mondo. Un modo che è sempre più di moda. Cosa succederebbe se le mafie vincessero la battaglia culturale e diventassero non più un'eccezione criminale da combattere, ma la normalità legalizzata? Età di lettura: da 12 anni.

Tempo con bambina
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ravera, Lidia <1951->

Tempo con bambina / Lidia Ravera

Milano : Bompiani, 2020

Abstract: Concluso all’indomani di una visita all’amatissima nipotina che vive in Texas, rivisto alla luce della pandemia che ha reso insormontabile la distanza, Tempo con bambina racconta i primi tre anni di vita di Mara Piccola, che a quattordici mesi veste i panni di bambina operaia, a due anni quelli di esploratrice avventurosa, e a tre e mezzo si avvia ad essere un’adolescente da latte, in lotta per la sua autonomia dal sostegno degli adulti. Sono gli anni più eccitanti di tutto il percorso di vita di un essere umano, i primi tre, e Lidia Ravera li scruta, li descrive e ne condivide l’incanto in un dialogo a distanza con sua sorella, Mara Grande, che è la vera nonna di Mara Piccola, o lo sarebbe se non fosse morta giovane ventisei anni fa, poco dopo aver affidato la figlia a Lidia. Nel 1979 Lidia Ravera ha pubblicato Bambino mio. Nel 1993 Sorelle. Oggi è il momento di Tempo con bambina: tre concessioni all’autobiografia a fronte di trenta romanzi. Tre lettere d’amore: al figlio, alla sorella, alla nipotina. Ma anche tre capitoli della storia di una generazione che doveva restare giovane per sempre e che sta facendo i conti con l’invecchiare. Che cosa vuol dire essere nonna oggi? Nel secolo scorso era l’unica parte in commedia offerta alle donne quando non erano più né giovani né madri. Il nipotino copriva un vuoto. La nonna viveva in casa dei figli, funzione della loro vita. Adesso non è più così. Per far posto ai figli dei figli devi spostare impegni, creare spazi, far saltare appuntamenti. Ma la forza del sentimento è immutata: è l’appassionata curiosità che chi si avvicina alla fine della vita prova per chi la sta incominciando.

Sulle Alpi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Borgna, Irene <1984->

Sulle Alpi / Irene Borgna ; illustrazioni di Susy Zanella

Firenze [etc.] : Editoriale scienza, 2020

Abstract: Paesaggio da favola o luogo selvatico e ostile, terra di incontri tra popoli e teatro di terribili guerre, enigma per gli scienziati e sfida per gli alpinisti... Le Alpi sono questo e molto di più! Un libro completo e riccamente illustrato per scoprire tutto sulle nostre montagne! Come si sono formate, quali piante e animali abitano tra le valli e le vette, come vivono le popolazioni di montagna, e poi le storie avventurose della mummia Oetzi, di Annibale e dei suoi elefanti, dei primi alpinisti e dei free climber dei nostri tempi... Hai voglia di partire per un viaggio straordinario? Tieniti forte a questo libro e decolla alla scoperta di un mondo di roccia e ghiaccio, fitte foreste e pascoli fioriti, laghi blu e torrenti che cantano. Atterrerai sulle Alpi: montagne maestose formate milioni di anni fa, che custodiscono gli ultimi ghiacciai dell'Europa Occidentale e ospitano migliaia di specie di piante e animali. I nostri antenati si sono avventurati lassù in cerca di cibo e riparo. Valli e vette sono state rifugio di ribelli e culla per molte lingue e culture diverse. Sulle Alpi troverai cose che non hanno un prezzo: acqua pulita, biodiversità, notti stellate, avventura e silenzio. Che aspetti? Zaino in spalla: si parte!

I miei primi esperimenti con il limone
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Jugla, Cécile - Guichard, Jack <1946->

I miei primi esperimenti con il limone / testi di Cécile Jugla e Jack Guichard ; illustrazioni di Laurent Simon

Firenze [etc.] : Editoriale scienza, 2020

Abstract: 10 esperimenti facili e d'effetto per scoprire i grandi principi scientifici grazie a... un uovo e un limone! Perché l'uovo galleggia quando è vecchio? Come farlo rimbalzare senza che si rompa? Perché si usa il limone per lucidare una moneta annerita? Come far sparire e comparire un messaggio segreto con il limone?

I miei primi esperimenti con l'uovo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Jugla, Cécile - Guichard, Jack <1946->

I miei primi esperimenti con l'uovo / testi di Cécile Jugla e Jack Guichard ; illustrazioni di Laurent Simon

Firenze [etc.] : Editoriale scienza, 2020

Abstract: 10 esperimenti facili e d'effetto per scoprire i grandi principi scientifici grazie a... un uovo! Perché l'uovo galleggia quando è vecchio? Come farlo rimbalzare senza che si rompa?

Il dilemma dello sconosciuto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gladwell, Malcolm <1963->

Il dilemma dello sconosciuto : perché è così difficile capire chi non conosciamo / Malcom Gladwell ; traduzione di Eleonora Gallitelli

UTET, 2020

Abstract: In questo saggio Malcolm Gladwell segue un dubbio che tutti abbiamo e lo illumina attraverso la letteratura scientifica, ribaltando i nostri pregiudizi e fornendoci strumenti nuovi per navigare il mondo. Ci mostra come le strategie che usiamo per giudicare gli estranei non sono raffinate come pensiamo, ma poco più che letture superficiali, soggettive e terribilmente fragili. La verità è che, se abbiamo bisogno di capire gli sconosciuti, non siamo, tuttavia, per niente bravi a farlo. Le prove abbondano, nella storia e nella cronaca: il primo ministro inglese Chamberlain nel 1938 incontra Hitler, giudicandolo un uomo ragionevole e votato alla pace; una spia cubana riesce a infiltrarsi per decenni nella CIA, in barba a chi dovrebbe saper riconoscere un traditore; l'incomprensione tra un poliziotto e una donna fermata per un'infrazione monta incomprensibilmente fino all'arresto e al suicidio di lei in carcere. Sul confine tra il bisogno di empatizzare e quello di difenderci, tra la voglia di uscire finalmente di casa e la sicurezza di stare nelle nostre quattro mura, tutti ci barcameniamo in una missione forse impossibile ma necessaria: vivere nella società, collaborare con gli altri, spesso sconosciuti. E quando, inevitabilmente, qualcosa va storto? Poco male, ci spiega Gladwell. Quando tutte le armi a nostra disposizione si rivelano inadeguate, finiamo per usarne un'ultima, tanto umana quanto meschina: piuttosto che ammettere di non saper giudicare, preferiamo abbassare la soglia del sospetto e aumentare la distanza dagli altri, rovesciando tutta la colpa sullo sconosciuto.