Questa sezione del catalogo comprende i libri di saggistica posseduti dalle biblioteche. Puoi effettuare ricerche in questa sezione attraverso il box di ricerca qui sotto.

Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Lingue Latino
Includi: tutti i seguenti filtri
× Editore Il *Mulino <casa editrice>

Trovati 2842 documenti.

Mostra parametri
L'economia italiana dal 1945 a oggi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Battilani, Patrizia <docente di storia economica> - Fauri, Francesca <docente di storia economica>

L'economia italiana dal 1945 a oggi / Patrizia Battilani, Francesca Fauri

2. ed.

Bologna : il Mulino, 2019

Abstract: La ricostruzione postbellica, il miracolo economico,la deindustrializzazione e l’invenzione del made in Italy, il rallentamento negli anni della terza globalizzazione, la grande crisi del 2008 mai conclusasi: il libro – presentato in una nuova edizione aggiornata e ampliata – ripercorre la storia dell’economia italiana collegandola al contesto economico internazionale e al processo di integrazione europea. Viene seguita l’evoluzione dei consumi, delle specializzazioni settoriali, delle politiche economiche, del sistema di welfare.

Andare per fortezze e cittadelle
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bianchi, Paola <1964- >

Andare per fortezze e cittadelle / Paola Bianchi

Bologna : il Mulino, 2019

Caos
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Malvaldi, Marco <1974-> - Marmi, Stefano <1963->

Caos / Marco Malvaldi, Stefano Marmi

Bologna : il Mulino, 2019

Abstract: Dare senso al mondo, alle esperienze quotidiane e, ancor più, agli eventi che ci sorprendono o dai quali può dipendere la nostra sopravvivenza. Quante volte una dimenticanza o un impercettibile ritardo nel compiere un’azione hanno conseguenze importanti o addirittura drammatiche? È ciò che i matematici chiamano caos, un concetto che ha un’origine assai remota nel pensiero umano, condizione della bellezza della natura per i filosofi presocratici, forza speculare all’armonia nel taoismo. Il libro racconta il cammino che ha portato i matematici a formulare la teoria del caos per individuare l’origine dell’incertezza e del caso che ritroviamo in moltissimi sistemi naturali e sociali.

Sirene
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Moro, Elisabetta <docente di antropologia culturale>

Sirene : la seduzione dall'antichità ad oggi / Elisabetta Moro

Bologna : il Mulino, 2019

Abstract: Se la mela è l'emblema della tentazione, le sirene sono il simbolo della seduzione. Da almeno tremila anni queste incantatrici regnano incontrastate sul nostro immaginario. Dal mare color del vino del racconto omerico sono migrate di racconto in racconto per giungere fino a noi saltando come delfini da un genere all'altro, risalendo le correnti della rappresentazione, dall'oralità alla scrittura, dalla poesia alla pittura, dal cinema alla televisione, dall'analogico al digitale. Nel corso del loro viaggio interminato e interminabile, hanno cambiato più volte corpo e sembianze. Ma non hanno mai perduto il loro nome. Sirenes le chiamava la fiction omerica e sirene le chiama la fiction televisiva. Ma che cosa è che le rende così resistenti al trascorrere del tempo e alle mutazioni culturali? L'arcano del loro fascino sta nel loro corpo o nel loro canto? Comparando miti e culture, leggende e pseudoscienze, musica e arti visive, cinema e serial l'autrice giunge alla conclusione che le sirene incarnano letteralmente una unione impossibile, perché il loro corpo è fatto di due metà che non possono stare insieme, se non nella fantasia. Proprio come avviene per gli enigmi e le metafore.

Risorgimento
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Arisi Rota, Arianna <docente di storia italiana contemporanea>

Risorgimento : un viaggio politico e sentimentale / Arianna Arisi Rota

Bologna : il Mulino, 2019

Abstract: Il volume presenta una storia del tutto nuova che, mettendo a frutto gli ultimi decenni di ricerche e interpretazioni dell'Ottocento, racconta il Risorgimento come un lungo viaggio travagliato verso l'Italia unita, un viaggio che parte fra le onde agitate ma promettenti degli anni napoleonici e approda alle delusioni e ai rimpianti dell'Unità realizzata. È una storia di progetti e velleità, azioni e sogni, congiure, repressioni, rivolte e guerre; una storia della politica ma anche dei sentimenti; e soprattutto, come la più recente ricerca ha sottolineato, una storia di persone che si mettono in gioco, fatta di passioni individuali e collettive che vengono restituite attraverso la voce dei protagonisti, grandi e piccoli: giovani e vecchi, uomini, donne e persino bambini, profughi

Dominio e sottomissione
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bodei, Remo <1938->

Dominio e sottomissione : schiavi, animali, macchine, Intelligenza Artificiale / Remo Bodei

Bologna : il Mulino, 2019

Abstract: Dominio e sottomissione sono i due termini di un rapporto di potere fortemente asimmetrico che innerva la storia dell'umanità e che nella civiltà occidentale ha conosciuto numerose metamorfosi. Di questa vicenda millenaria Remo Bodei offre qui una ricostruzione, mettendo a fuoco alcuni momenti esemplari e sempre soffermandosi sulle teorie filosofiche che hanno plasmato i nostri modi di pensare, sentire, agire, e sulle implicazioni antropologiche, politiche e culturali connesse ai cambiamenti. A partire dalla tradizione antica della schiavitù che trova in Aristotele la sua più potente legittimazione, il racconto si snoda lungo i secoli per concentrarsi sull'evoluzione delle macchine chiamate a sottrarre il lavoro umano prima agli sforzi fisici più pesanti, poi a quelli mentali più impegnativi. Un processo che continua oggi con i prodigiosi sviluppi dei robot e degli apparecchi dotati di Intelligenza Artificiale o, detto altrimenti, con il trasferimento extracorporeo di facoltà umane come l'intelligenza e la volontà, e il loro insediamento in dispositivi autonomi

Il digitale a scuola
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gui, Marco

Il digitale a scuola : rivoluzione o abbaglio? / Marco Gui

Bologna : il Mulino, 2019

Abstract: Una ingente quantità di denaro è stata spesa in tutto il mondo per equipaggiare le scuole con tecnologie come Lim, laptop, tablet e formare il corpo docente. La politica ha interpretato le tecnologie digitali come una delle leve principali dell'innovazione scolastica. Con quali risultati? Alcune aspettative, prima fra tutte l'incremento del livello di apprendimento degli studenti, non hanno trovato finora un riscontro. Per altre non c'è stata un'adeguata valutazione. Inoltre, nuove problematiche cognitive e sociali sono state nel frattempo aperte dalla diffusione dei media mobili, e dello smartphone in particolare. L'autore propone una visione alternativa del ruolo del digitale nell'esperienza educativa: prima ancora di fare didattica con le tecnologie è urgente educare all'uso consapevole dei media. Una nuova attenzione alla difesa dall'iperstimolazione e all'approfondimento non rappresenta solo una risposta efficace alle nuove esigenze didattiche ma anche uno strumento per il perseguimento di un buon livello di benessere in una società digitale.

Bulgaro
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Testa, Enrico <1956->

Bulgaro : storia di una parola malfamata / Enrico Testa

Bologna : il Mulino, 2019

Abstract: Maggioranza bulgara, pista bulgara, editto bulgaro… Non c’è in italiano nome di popolo che, come bulgaro, si accompagni a tante espressioni negative. E in altre lingue non poche parolacce o vocaboli malfamati hanno la loro radice nel termine che designa il paese balcanico. Giornali, web, politica, tv, opere letterarie e filosofiche, resoconti di viaggio, rari testi religiosi e antichi documenti, canzonette e film sono chiamati qui a ricostruire le vicende della parola bulgaro e dei suoi derivati, delineando un percorso sorprendente, lungo più di un millennio. Un’analisi linguistica, storica e culturale che è anche una critica al sistema degli stereotipi e di quanto appare ovvio, ma ovvio non è.

Teorie dello sviluppo psicologico
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Miller, Patricia H. <1945->

Teorie dello sviluppo psicologico / Patricia H. Miller

6. ed.

Bologna : il Mulino, 2019

Abstract: Il volume, qui riproposto in una nuova edizione aggiornata e riveduta, presenta e mette a confronto le scuole di pensiero che hanno fornito alla psicologia dello sviluppo i suoi paradigmi teorici. A partire dalle pietre miliari della teoria piagetiana e psicoanalitica, passando attraverso i principali sviluppi teorici successivi, l'autrice giunge a descrivere gli approcci più recenti fino al tema centrale della relazione tra natura e cultura nello sviluppo umano

I teoremi di incompletezza
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lolli, Gabriele <1942->

I teoremi di incompletezza / Gabriele Lolli

Bologna : il Mulino, 2019

Abstract: Nel 1930 i teoremi di incompletezza di Kurt Gödel cambiarono il corso della filosofia della scienza. La dimostrazione per cui in una teoria soddisfacente certe condizioni minime è possibile costruire una proposizione che non può essere né dimostrata né confutata all’interno della teoria rappresenta uno dei cardini del pensiero scientifico. L’annuncio dei due teoremi al convegno di Königsberg, dedicato all’epistemologia e alle scienze esatte, infranse il sogno di Leibniz, quel «calcolemus» che doveva risolvere qualsiasi controversia. Una nuova logica fatta anche di antinomie e paradossi si era ormai imposta.

La lingua disonesta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lombardi Vallauri, Edoardo <1963->

La lingua disonesta : contenuti impliciti e strategie di persuasione / Edoardo Lombardi Vallauri

Bologna : il Mulino, 2019

Abstract: La democrazia è un sistema politico in cui le persone hanno in teoria potere di scelta su chi delegare; allo stesso modo, il libero mercato è un sistema economico in cui le persone potrebbero scegliere che cosa comprare. Di fatto, la competizione politica e quella commerciale si giocano ormai in gran parte sulla limitazione di tale potere. Questo libro si occupa delle strategie linguistiche della persuasione, che sfruttano soprattutto i contenuti impliciti. A illustrare il tema, l’autore porta una ricca messe di esempi attuali e meno attuali di pubblicità commerciali e di discorsi politici, di cui si svelano logiche e meccanismi cognitivi. Alla luce dei recenti studi sul cervello, si chiarisce poi perché è più facile far passare per vero un contenuto falso se, invece che parlarne esplicitamente, lo si dà per presupposto o si induce chi ascolta a dedurlo da sé.

Storia dell'ellenismo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Muccioli, Federicomaria <1965->

Storia dell'ellenismo / Federicomaria Muccioli

Bologna : il Mulino, 2019

Abstract: Il volume offre un quadro dettagliato e aggiornato dell'età ellenistica, dalla morte di Alessandro nel 323 al suicidio di Cleopatra VII nel 30 a.C. L'area culturale che si disegna con l'eredità del sovrano macedone è vastissima e va dal Mediterraneo occidentale fino all'India. Lo scenario si modifica con l'espansione graduale di Roma nell'Oriente greco. Sono inoltre approfonditi aspetti di rilievo della società del periodo, tra i quali la nuova figura del sovrano, l'economia e la religione, il complesso rapporto fra i Greci e le popolazioni altre.

Il colore del buio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Carrera, Alessandro <1954->

Il colore del buio / Alessandro Carrera

Bologna : il Mulino, 2019

Abstract: Impossibile uscirne come da qualsiasi visita a una sala di museo: la Rothko Chapel di Houston prende alla gola, costringe a una reazione, non la si dimentica nemmeno se la si rifiuta. È un pensiero articolato in ombre, una cripta ultraterrena dalla quale si esce più vivi che mai, una camera oscura dove la luce si fa oscurità e l'oscurità si fa luce. Una cappella dedicata a nessuna religione e a tutte le religioni, ma soprattutto a quella personale di Rothko, la religione della luce in ogni suo apparire, inclusa la sua assenza, incluso il nero. Nel percorso interiore tracciato dalla sua geometria ottagonale ci insegna a riconoscere il colore del buio, a cogliere l'altra faccia dell'ossessione occidentale che pone nello splendore del sole il luogo di una verità assoluta che bisogna vedere ma non si può guardare

Andare per parchi nazionali
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Canu, Antonio <naturalista>

Andare per parchi nazionali / Antonio Canu

Bologna : il Mulino, 2019

Abstract: L'Italia è un paese che ospita circa la metà delle specie vegetali e un terzo di tutte le specie animali presenti in Europa. Sebbene la tutela ambientale abbia una storia non lineare nel nostro Paese, con molte minacciose ombre, possiamo ancora godere di qualche luce data da un patrimonio straordinario, scaturito da convergenze geografiche, morfologiche e climatiche molto particolari e che è tutelato proprio dalla rete di parchi (e dalle riserve). I parchi, tuttavia, non offrono soltanto bellezze naturali, ma proteggono anche siti preistorici, aree archeologiche d'epoca greca e romana, chiese, palazzi nobiliari, borghi medievali, masserie, torri, a testimonianza che il paesaggio naturale italiano intreccia natura e cultura. L'itinerario si snoda da Nord a Sud dal parco più antico, il Gran Paradiso, allo Stelvio - teatro di guerra - alle Cinque Terre, alle Foreste Casentinesi, ai Monti Sibillini, al Circeo, al Vesuvio, al Pollino, all'Aspromonte, all'Asinara, solamente per citarne alcuni.

Nessun pasto è gratis
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Forni, Lorenzo <docente di economia politica>

Nessun pasto è gratis : perché politici ed economisti non vanno d'accordo / Lorenzo Forni

Bologna : il Mulino, 2019

Abstract: Se un paese spende più di quanto produce, alla fine qualcuno deve saldare il conto. La volontà dei politici di soddisfare le domande crescenti degli elettori li spinge a promettere e implementare politiche che gli economisti valutano spesso come inefficaci e insostenibili. Per i politici, la tentazione di spendere e comprare il consenso senza che nessuno ne debba prima o poi pagare il conto è forte, come lo è la tentazione di far pagare ad altri il costo dei loro eventuali eccessi. Ma un principio fondamentale dell'economia è che i vincoli di bilancio devono essere rispettati, poiché determinano le politiche macroeconomiche sostenibili e le differenziano da quelle insostenibili. Liberi dalla pressione elettorale, gli economisti indicano i rischi che scelte politiche imprudenti o miopi possono comportare, e questo ai politici non piace

I disturbi dell'apprendimento
0 0 0
Materiale linguistico moderno

I disturbi dell'apprendimento / a cura di Cesare Cornoldi

[Nuova ed.]

Bologna : il Mulino, 2019

Abstract: Il manuale presenta un quadro completo e aggiornato delle diverse difficoltà di apprendimento riscontrabili in ambito scolastico, relativi a lettura e scrittura, all'area del calcolo, all'attenzione. Nell'esaminare tali disturbi secondo una prospettiva neuropsicologica e cognitiva, gli autori, fra i maggiori esperti della materia, danno conto in modo chiaro ed esaustivo dei diversi modelli interpretativi così come delle novità intervenute negli ultimi anni in ambito diagnostico e riabilitativo.

Società
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Swaan, Abram de <1942->

Società : una introduzione / Abram de Swaan

Bologna : il Mulino, 2019

Abstract: Un testo introduttivo, privo di specialismi ed espressioni gergali, che mette in primo piano lo studio e l'osservazione di situazioni sociali di vita, spiegate al di là dei confini fra antropologia, sociologia o scienza politica, o delle linee divisorie fra specialismi e scuole di pensiero. L'edizione italiana è arricchita da integrazioni e box a cura di Asher Colombo.

Marxismo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pianciola, Cesare

Marxismo / Cesare Pianciola

Bologna : il Mulino, 2019

Sette modi di dimenticare
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Assmann, Aleida <1947->

Sette modi di dimenticare / Aleida Assmann

Bologna : il Mulino, 2019

Abstract: In una cultura che proclama il dovere della memoria, l'oblio non gode di buona fama. Eppure il dimenticare è un aspetto essenziale dell'organizzazione della memoria, al pari del ricordare. Tra i massimi studiosi della memoria culturale, Aleida Assmann espone e analizza come individui e società dimenticano e soprattutto perché: dal dimenticare automatico a quello «custodiente» (negli archivi le cose vengono dimenticate ma conservate), a quello selettivo legato al gruppo sociale di appartenenza, al dimenticare repressivo, imposto dal potere, esemplificato da 1984 di Orwell, a quello difensivo e complice che copre le colpe (il silenzio sui casi di pedofilia nella Chiesa), infine all'oblio costruttivo necessario allorché, come al termine di una guerra, occorre buttarsi il passato alle spalle, e all'oblio terapeutico, un paradossale dimenticare attraverso il ricordo che nella psicoanalisi, nella confessione, nelle «commissioni per la verità» attive in vari paesi usciti da guerre civili, con l'ammissione della colpa l'assolve e la dimentica.

Sette ragioni per amare la filosofia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cambiano, Giuseppe <1941->

Sette ragioni per amare la filosofia / Giuseppe Cambiano

Bologna : il Mulino, 2019

Abstract: Ostica? Astratta? Astrusa, la filosofia? Non quando la si ama. Fra le molte ragioni per amare la filosofia l'autore ne propone qui sette, che, pur riconducibili ad aspetti tipici del filosofare, si possono applicare anche nella vita quotidiana. Eccole: 1) fare domande, come e quali; 2) usare parole per rispondere a queste domande; 3) addurre ragioni per giustificare le risposte; 4) apprezzare il dissenso, purché accompagnato da argomentazioni; 5) intrecciare rapporti con altre concezioni del mondo e con il sapere scientifico; 6) capire altre epoche, per fare tesoro dell'esperienza del passato; 7) aprirsi ad altri mondi, perché il pensiero non è prerogativa esclusiva dell'Occidente, tanto meno dei soli filosofi, ma trova espressione altrettanto complessa in altre realtà geografiche (come India, Cina e Giappone)