Questa sezione del catalogo comprende i libri di saggistica posseduti dalle biblioteche. Puoi effettuare ricerche in questa sezione attraverso il box di ricerca qui sotto.

Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Lingue Latino
Includi: tutti i seguenti filtri
× Soggetto Educazione familiare

Trovati 321 documenti.

Mostra parametri
I figli, che bella fatica!
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Honegger Fresco, Grazia <pedagogista>

I figli, che bella fatica! / Grazia Honegger Fresco

3. ed.

[Roma] : Edizioni dell'Asino, 2019

Abstract: In un contesto sociale sempre più difficile, condizionato dall'invasività dei media e del consumo, dalla crisi del sistema scolastico e delle strutture portanti della società. II mestiere di genitore rimane tuttavia il più centrale di tutti: suggerimenti e consigli per affrontare nel modo più sereno e responsabile questo dovere all'interno di un mondo in continua mutazione.

Essere genitori
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Honegger Fresco, Grazia <pedagogista>

Essere genitori : [prepararsi ad accogliere un bambino e a educarlo con amore e rispetto] / Grazia Honegger Fresco

Nuova ed. completamente aggiornata

Cornaredo : red!, 2019

Abstract: Il mestiere del genitore è spesso dato per scontato. Un tempo, quando si viveva in famiglie numerose, i giovani imparavano dagli anziani, dalla cura data ai fratelli minori. Negli ultimi 20, 30 anni, questo è velocemente cambiato; le famiglie sono diventate minime ed erratiche alla ricerca di migliori condizioni di lavoro. Così i nuovi genitori si mettono in cerca di altri appoggi, di esperti "che sappiano". In risposta alle loro domande sono stati scritti molti libri, tra cui il nostro. Che in ogni caso non vuole essere un manuale, non contiene "consigli e ricette". Vuole invitare i genitori a stare vicini ai propri figli dando loro calore, ad ascoltarli guardandoli, a capirli. Seguiamo la via indicata da Maria Montessori, non per portare a casa materiali pensati per una vita di gruppo nella scuola, ma per scoprire che a casa una relazione non-violenta con i bambini, senza premi né ricatti, è possibile come presenza costante, rispettosa delle iniziative infantili. Dare fiducia ai figli perché sentano di potersi fidare di noi. Questo è in definitiva il centro dell'amore parentale.

Invece di dire... prova a dire...
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Beltrame, Alli - Mazzarelli, Laura <pedagogista>

Invece di dire... prova a dire... : [le parole per educare i bambini con amorevole fermezza] / Alli Beltrame con Laura Mazzarelli

Milano : Mondadori, 2019

Abstract: Quante volte hai sgridato in malo modo i tuoi figli per poi rimpiangere subito dopo di averlo fatto? Quante volte non hai detto la frase giusta al momento giusto per tranquillizzarli? Quante volte, insomma, non sei stato all'altezza del genitore che pensi di poter essere? Per rispondere a queste domande ora c'è un libro scritto con la sensibilità di una mamma, Alli Beltrame, e l'esperienza di un'insegnante, Laura Mazzarelli. Troverete istruzioni su come affrontare i capricci, le ore di TV o smartphone in modo costruttivo, decaloghi su come farsi ascoltare o gestire la lagna, consigli su come impostare un vero e proprio linguaggio educativo. Insomma, un vademecum che ti insegnerà, passo dopo passo, situazione dopo situazione, a parlare ai tuoi figli con amorevole fermezza: perché non è mai troppo tardi per diventare il genitore che vorresti essere.

Felici e imperfetti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Millet, Eva <1968->

Felici e imperfetti : [come smettere di fare gli ipergenitori] / di Eva Millet ; traduzione di Claudia Marseguerra

Milano : Longanesi, 2019

Abstract: Un tempo non lontano si credeva che fossero i bambini a dover trovare il modo di divertirsi, e non i grandi al posto loro. Il famoso «trovati qualcosa da fare» era la classica risposta all'altrettanto famoso «mi annoio», e guai al bambino che «disturbava» i grandi. Oggi, al contrario, in un numero infinito di famiglie i bambini sono diventati il sole attorno al quale orbitano i genitori, la cui unica missione nella vita sembra essere quella di offrire il massimo possibile ai propri figli, costi quel che costi. Con le migliori intenzioni, insomma, i genitori si sono trasformati in ipergenitori, il che può essere sfiancante per i figli, perché implica grandi pretese a livello scolastico e sociale, ma anche per i genitori stessi. I «nuovi» bambini hanno agende pianificate nel dettaglio dalla mattina alla sera sin da piccolissimi, sono controllati a vista dal giorno in cui sono nati, adulati a prescindere, difesi a spada tratta sempre e comunque, e stanno crescendo più paurosi e insicuri che mai. Soffrono di scarsa tolleranza alla frustrazione, bassa resilienza e minime capacità di adattamento. In poche parole: una generazione che faticherà a vedersela da sola col mondo là fuori, perché la verità è che, piaccia o no, la vita è per tutti una corsa a ostacoli. Con rigore e una punta di ironia questo libro offre una lucida analisi delle famiglie di oggi e fornisce una serie di utili soluzioni per correre ai ripari, spiegandoci come sia indispensabile farsi da parte e smettere di iperproteggere i nostri bambini. Non dobbiamo preparare la strada per i figli, ma preparare i figli per la strada. Con amore, fermezza e buonsenso. Rinunciando a essere genitori perfetti, per creare famiglie forse imperfette, ma più felici

100.000 baci
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Incurvati, Miriam <psicologa dell'età evolutiva> - Petrichella, Giovanni

100.000 baci : l'educazione affettiva e sessuale in famiglia / Miriam Incurvati, Giovanni Petrichella

Roma : CIttà nuova, 2019

Abstract: La famiglia, da sempre, è il luogo primario per l'educazione dei figli. Oggi, sembra che questo assunto sia entrato in crisi: succede che gli insegnanti educhino i bambini senza coinvolgere i genitori o che i genitori si trovino a delegare completamente agli insegnanti l'educazione dei propri figli, disinteressandosene. Gli studi sulla sessualità in età infantile sono ancora in via di sviluppo, ma certamente è possibile definire alcuni dei fattori che possono aiutare un sano sviluppo del bambino: attaccamento e sviluppo emotivo in particolare sono collegati a uno sviluppo affettivo e sessuale sani. La relazione del bambino coi genitori, l'esperienza del sentirsi capito, compreso e sostenuto sono elementi fondamentali per la futura personalità dell'adulto. Si potrebbe affermare che per imparare ad amare da adulti occorre ricevere 100.000 baci da bambini. Perché le coccole, i baci, le carezze e gli abbracci creano una base solida e positiva su cui si integreranno le esperienze delle varie fasce di età. Per l'educazione delle bambine e dei bambini da 0 a 9 anni.

Libera i talenti del tuo bambino
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Valla, Francesca <1971->

Libera i talenti del tuo bambino : [riconosci e valorizza l'unicità di tuo figlio] / Francesca Valla

[Milano] : Sperling & Kupfer, 2019

Abstract: Scopri le passioni, le inclinazioni, le capacità di tuo figlio per potenziare le sue doti e lasciarlo libero di diventare se stesso. Ogni bambino è unico, irripetibile e quindi speciale. Ognuno a modo suo. Come possiamo noi genitori riconoscere i talenti di nostro figlio o di nostra figlia? Cosa possiamo fare per aiutarli a esprimerli al meglio, a coltivarli e a trarre felicità dalle loro passioni? Francesca Valla, insegnante e counselor, in questo libro ci accompagna a scoprire come il talento possa esprimersi in mille direzioni, se riusciamo a orientare i bambini nel modo opportuno. Quali sono i passi per incoraggiarli a sperimentare in maniera libera le proprie capacità e inclinazioni? Quali sono le parole, i gesti, gli sguardi che danno loro fiducia e spontaneità? Che cosa dobbiamo evitare per non gravarli di troppe aspettative, per non proiettare su di loro un nostro concetto di successo legato alle nostre predisposizioni personali o a una meta professionale? Attraverso storie, riflessioni e ispirazioni esploreremo l'empatia, il coraggio, l'ascolto: un approccio efficace per prenderci cura di nostro figlio, rispettandolo e lasciandolo libero di diventare se stesso. Perché l'obiettivo di noi adulti - genitori, insegnanti, nonni - è che tutti i passi che faremo insieme ai nostri bambini possano consegnare al mondo di domani donne e uomini felici, capaci e consapevoli dei propri talenti.

Clicco quindi educo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Clicco quindi educo : genitori e figli nell'era dei social network / a cura di Stefania Garassini

Pisa : ETS, 2018

Abstract: Recuperare la fiducia nella propria capacità di educare, anche in uno scenario in cui la diffusione delle tecnologie digitali sembra renderlo sempre più difficile. È il messaggio - rivolto a genitori ed educatori - che lega tutti i contributi di questo volume, nato per raccogliere gli interventi della giornata di studio realizzata da Aiart Milano in collaborazione con l'Ufficio Comunicazioni Sociali della diocesi. Studiosi, insegnanti, giornalisti esperti del settore e genitori analizzano opportunità e problemi posti dall'uso degli strumenti fornendo conoscenze e spunti d'azione. Nella convinzione che i "nativi digitali" non siano realmente esperti come si dice e si crede, e che, piuttosto, adulti e ragazzi abbiamo di fronte le stesse sfide. Da affrontare insieme, con spirito aperto.

Il metodo famiglia felice
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pellai, Alberto <1964-> - Tamborini, Barbara <1972->

Il metodo famiglia felice : come allenare i figli alla vita / Alberto Pellai, Barbara Tamborini

Milano : DeAgostini, 2018

Abstract: Non è vero che tutte le famiglie felici si assomigliano. La felicità non è la totale assenza di problemi, non è un'unità di misura e nemmeno una foto incorniciata in bella mostra sopra uno scaffale del salotto. La felicità - in quel turbolento e sempre diverso ecosistema che si crea ovunque ci sia un rapporto tra genitori e figli - è piuttosto qualcosa che ha a che fare con la consapevolezza e l'autostima. Nelle parole di Alberto Pellai e Barbara Tamborini: «una famiglia consapevole ha un progetto e una direzione, non improvvisa le scelte educative e sa sfruttare i momenti chiave della vita». La coppia di autori de "L'età dello tsunami" torna con un libro unico nel suo genere, scritto nella chiave totalmente inedita del gioco e nel linguaggio semplice e comunicativo che li ha resi celebri, per insegnarci come il livello di autostima famigliare può condizionare l'insieme di abitudini e riti che regolano la vita quotidiana tra le mura di casa. Un manuale per potenziare l'autostima di tutti - dei grandi così come dei piccoli - attraverso un metodo fondato sui sei pilastri che reggono un nucleo domestico: la famiglia, gli amici, il corpo, le emozioni, la scuola e il lavoro, l'essere protagonista. Un viaggio da percorrere insieme, giorno dopo giorno, attraverso quiz, test, sfide creative e racconti esemplari per consentire a ciascuno di prendere coscienza dei propri pregi e dei propri difetti e sviluppare le competenze che possono fare di una famiglia una famiglia felice.

Prontuario per genitori di nativi digitali
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bonanomi, Gianluigi <1975-> - Pilla, Fiorenzo

Prontuario per genitori di nativi digitali : 100 domande e risposte su tecnologia e genitorialità / Gianluigi Bonanomi, Fiorenzo Pilla

Milano : Ledizioni, 2018

Abstract: Nel corso dell'ultimo decennio, il rapido sviluppo informatico e i progressi tecnologici hanno aggiunto una nuova dimensione ai rapporti interpersonali. Anche in famiglia, dove genitori e figli compiono un percorso parallelo alla scoperta del mondo digitale e delle esperienze di socialità virtuale, con tutte le opportunità correlate ma anche con tutti i rischi che possono derivare dalla mancanza di competenze. È innegabile che le nuove generazioni vivano un rapporto con il mondo digitale differente rispetto a quello delle generazioni precedenti, basato su confidenza e immediatezza, e per molti genitori operare su un piano d'azione e di conoscenza differenti rispetto ai propri figli è fonte di preoccupazioni, dubbi, incertezze. Genera sempre nuove domande. "Prontuario per genitori di nativi digitali" fornisce una risposta a queste 100 domande, con un linguaggio accessibile e immediato. Dai social network alla privacy, dai giochi online ai rischi dell'anonimato, il testo analizza cento scenari reali, fornendo, attraverso un percorso tematico, un valido strumento per supportare il dialogo tra genitori e figli e la conoscenza del mondo digitale come oggi disegnato nelle relazioni tra i ragazzi.

Non sono pigro, anche se non mi applico
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Anton, Nathalie

Non sono pigro, anche se non mi applico : [comprendere e gestire le difficoltà scolastiche dei ragazzi] / Nathalie Anton

Cornaredo : red!, c2018

Abstract: "Si impegna poco!". "Potrebbe fare meglio!". "Chiacchierone e poco partecipe!". I giudizi espressi dagli insegnanti di vostro figlio vi portano a sospettare che passi più tempo a oziare che a studiare, nonostante affermi di impegnarsi al massimo. Ma quasi mai i cattivi risultati scolastici possono essere ricondotti a una sola causa, che sarebbe la proverbiale pigrizia degli adolescenti. Durante gli anni della scuola, infatti, un ragazzo può incontrare difficoltà psicologiche, relazionali o di organizzazione che gli impediscono di studiare con profitto. Per aiutarlo a rimettersi in carreggiata è quindi fondamentale tenere conto dei molteplici fattori che concorrono a determinare il suo insuccesso. Questo libro passa in rassegna i tanti piccoli e grandi ostacoli che preadolescenti e adolescenti devono superare durante la loro carriera scolastica: ambiente di lavoro, metodo, impiego del tempo, necessità di rendersi autonomi, relazione con gli insegnanti... Vi dà così gli strumenti per comprendere i reali motivi del calo di motivazione o di interesse di vostro figlio e per aiutarlo ad affrontare e risolvere i suoi problemi scolastici.

I superconnessi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Barrilà, Domenico <1952->

I superconnessi : come la tecnologia influenza le menti dei nostri ragazzi e il nostro rapporto con loro / Domenico Barrilà

Milano : Feltrinelli, 2018

Abstract: Lo sguardo di Domenico Barrilà, da sempre attentissimo all'influenza dei fenomeni sociali sulla psiche, si posa sui nostri "figli digitali", persi negli schermi dei loro cellulari e apparentemente vivi solo attraverso di essi. Vi scopre una generazione fragile, che oggi più che mai ha bisogno di adulti solidi, che non confondano l'"informazione" con l'"educazione". Si tratta di ragazzi che nella rete e nell'ansia di voler essere costantemente "connessi" trasferiscono - magari distorcendolo - il bisogno di "legami" che è proprio dell'uomo da sempre. Barrilà guarda in faccia la rivoluzione digitale e gli effetti da essa prodotti nel delicato recinto che ospita educatori, genitori, bambini e ragazzi, portandoci a ragionare senza isterie e a misurarci con i riflessi dei cambiamenti, positivi e negativi, generati da vecchie e nuove realtà. Alla fine, sperimenteremo la piacevole sensazione di essere tornati in gioco, con le idee più chiare e con qualcosa di concreto da dire e da fare, ma soprattutto con la certezza che niente è più forte del legame educativo, a patto che si abbia voglia di tenerlo in vita. Una lettura su come la tecnologia ha provato a scipparci i nostri figli, riconfigurando i rapporti fra noi e loro. Un contributo per conoscere i punti di forza e di debolezza dell'ospite digitale, che ci aiuta a superare la fase delle recriminazioni per riavvicinare le generazioni.

Cambiare la scuola si può
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Novara, Daniele <1957->

Cambiare la scuola si può : un nuovo metodo per insegnanti e genitori, per un'educazione finalmente efficace / Daniele Novara

Milano : Rizzoli, 2018

Abstract: Da almeno 100 anni la scuola italiana è impostata allo stesso modo, mentre riforme e "maquillage" educativi, come la digitalizzazione, fingono che le cose stiano cambiando. In realtà nulla si muove: lezioni frontali, compiti a casa, studio mnemonico continuano a essere al centro della didattica, spesso senza motivazioni pedagogiche, e i nostri figli imparano con lo stesso metodo delle generazioni precedenti, come per inerzia. In questo libro Daniele Novara - uno dei più autorevoli pedagogisti italiani - demolisce, uno per uno, i falsi miti dell'istruzione e propone un metodo "maieutico" che, in alternativa alle pratiche antiquate che ancora governano la grande e complessa macchina dell'istituzione scolastica, pone al centro la scuola come comunità di apprendimento: una comunità dove si impara dai compagni, si fanno domande, si sperimenta in laboratorio, si sbaglia e ci si diverte, e in cui l'insegnante agisce come un regista, lasciando il protagonismo ai suoi allievi. Un libro destinato a creare un vivace dibattito ma che soprattutto incita genitori e insegnanti a cercare nuove motivazioni, fornendo intanto alternative concrete e attuabili per ritrovare il senso autentico della scuola. Con un po' di coraggio, entusiasmo e voglia di uscire dai soliti schemi.

I giochi più stimolanti e creativi da fare con il tuo bambino da 0 a 6 anni
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cozza, Giorgia <1972->

I giochi più stimolanti e creativi da fare con il tuo bambino da 0 a 6 anni : apprendere, divertirsi e crescere insieme / Giorgia Cozza

Roma : Newton Compton, 2018

Abstract: Giocare. Ecco l'attività principale, la più importante negli anni dell'infanzia. Attraverso il gioco il bambino scopre la realtà, conosce se stesso e il mondo che lo circonda, sviluppa le sue abilità psicomotorie, allena le competenze cognitive, impara e... si diverte. Insomma, giocare è una cosa seria. Ecco perché è fondamentale che i genitori accompagnino il bambino in questo percorso di scoperta, apprendimento e maturazione. In questo libro sono proposte attività adeguate alle diverse tappe dello sviluppo, alcune tratte dal patrimonio dei giochi tradizionali, alcune inedite, da svolgere in casa e all'aria aperta, per favorire una crescita serena ed equilibrata. Per offrire ai più piccini gli strumenti per divertirsi e giocare in modo creativo, stimolando l'immaginazione ed esercitando mente e corpo. Ma non va dimenticato che giocare insieme è un'opportunità preziosa anche per il genitore, che ha l'occasione di riscoprire un mondo-bambino, nel quale il tempo rallenta, si alleggerisce, si colora di magia.

Educare al femminismo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Marañòn, Iria <1976->

Educare al femminismo : [come formare persone libere, sicure di sé e rispettose degli altri a prescindere dal sesso] / Iria Marañón ; traduzione di Stefania Cherchi

Milano : Salani, c2018

Abstract: Perché le bambine a partire dai sei anni si sentono meno intelligenti dei bambini? E perché i ragazzi sottostimano le capacità delle loro compagne di università? La colpa è degli stereotipi. I giochi e i riferimenti culturali mostrano alle bambine e ai bambini come devono comportarsi: il colore rosa, le bambole, le pentoline e le principesse da un lato; l'azzurro, le macchinine, il calcio e i supereroi dall'altro. Per non parlare delle circostanze in cui pretendiamo che le bambine siano sottomesse, tranquille e obbedienti e quelle in cui un maschio non può piangere, ma deve essere forte e coraggioso. Non sarebbe meglio che tutti fossero liberi di sentire, esprimersi e agire? Per costruire una società più giusta e ugualitaria dobbiamo insegnare ai nostri figli a essere solidali e felici, a pensare al di là delle convenzioni e dei modelli proposti dalla televisione, il cinema, la letteratura e i social. Per tutto questo è necessario educare al femminismo, sia i bambini che le bambine. Strutturato come un manuale di self help e scritto in prima persona, "Educare al femminismo" riporta molte esperienze personali dell'autrice e include test, esercizi, box di autovalutazione, tabelle con dati sul divario tra uomini e donne forniti da organismi ufficiali (come Unicef e Amnesty International).

100 modi per insegnare l'autonomia ai vostri bambini
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bacus, Anne

100 modi per insegnare l'autonomia ai vostri bambini / Anne Bacus

Cornaredo : red!, c2018

Abstract: Diventare autonomi significa percorrere un cammino nel corso dell'infanzia e dell'adolescenza. Per certi aspetti ciò può spaventare i genitori, perché richiede di lasciar andare i propri "piccoli" e di non tenerli sotto la propria ala. L'autonomia è una questione di educazione, amore e fiducia. Scopo di questo libro è di aiutare i genitori a prendere le decisioni giuste dando loro riferimenti chiari e insegnando a: spronare i figli a crescere ma senza forzarli; non avere paura di incoraggiare, fidarsi e lasciar fare; "mollare le redini" in sicurezza, aprendo a poco a poco prima le braccia e poi... la porta di casa. Perché l'autonomia è qualcosa di più del semplice mangiare o giocare da soli: è una questione di vita. Favorire l'autonomia, sia emotiva sia materiale, dare l'esempio e poi lasciar andare è il vero obiettivo dell'educazione. Un atto d'amore.

L'educazione emotiva
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pellai, Alberto <1964->

L'educazione emotiva : come educare al meglio i nostri bambini grazie alle neuroscienze / Alberto Pellai

Milano : Rizzoli, 2018

Abstract: Quando nostro figlio nasce, nasciamo anche noi come genitori, pieni di speranze, timori, aspettative. Il compito che ci attende ci fa sentire quasi sempre inadeguati. Eppure, per "allenare" un bambino alla vita, non occorrono competenze speciali, basta la volontà di mettersi in gioco: solo così possiamo sintonizzarci con lui e aiutarlo a crescere libero e felice. Non esistono infatti ricette preconfezionate per gestire le emozioni fondamentali - rabbia e paura tristezza e disgusto, sorpresa e felicità - che alimentano la mente del bambino, talvolta innescando disagi e conflitti. Ma alle sfide di ogni giorno possiamo rispondere accogliendo il suo stato emotivo, facendolo sentire compreso, offrendogli strumenti via via più complessi per interpretare quello che prova e attribuirgli un senso. In queste pagine, Alberto Pellai ricco della sua esperienza di medico, psicoterapeuta dell'età evolutiva, ricercatore universitario e soprattutto genitore di quattro figli - ci racconta in modo semplice e illuminante come funziona il cervello, ci aiuta a riconoscere le dinamiche psicologiche che regolano il rapporto con i figli e ci propone consigli concreti per esserne sempre i migliori alleati. Perché se è vero che i bambini imparano quello che vivono, educarli significa aiutarli, con amore e creatività, a coltivare il desiderio di diventare ciò che sono, gettando, un solido ponte tra presente e futuro.

Benvenuto fratellino, benvenuta sorellina
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cozza, Giorgia <1972->

Benvenuto fratellino, benvenuta sorellina : favorire l'accoglienza del nuovo nato e la relazione tra fratelli / Giorgia Cozza

2. ed. amlpiata e aggiornata

Torino : Il leone verde, 2018

Abstract: C'è un bimbo in arrivo! Quando la famiglia cresce, genitori e figli sono chiamati a trovare un nuovo equilibrio. Come aiutare il primogenito ad affrontare il cambiamento con serenità e con gioia? Dopo la nascita come gestire le esigenze di due o più bimbi di età diversa? E ancora, quali accorgimenti possono favorire l'intesa tra fratelli e sorelle nell'infanzia? Benvenuto frateìlino Benvenuto sorellina risponde ai dubbi e agli interrogativi dei genitori, offrendo utili informazioni e suggerimenti pratici per coinvolgere i fratelli maggiori nell'attesa e nell'accoglienza del nuovo nato. Gli interventi degli esperti - psicologi e pedagogisti - indicano come gestire la situazione se il bambino è in difficoltà (ad esempio in caso di regressione o gelosia intensa). E per le mamme che stanno allattando quando scoprono di essere nuovamente in attesa, le dritte di ginecologi e consulenti in allattamento. Il volume è arricchito da numerose testimonianze di genitori (di due, tre, quattro, cinque e più figli!), tante voci che confermano il detto semplice ma profondamente vero: quando arriva un nuovo bimbo, l'amore non si divide, si moltiplica! Un libro che si concentra sulla bellezza e la profondità del legame fraterno. Perché un fratello è un dono. Per la vita.

L'educazione è una forma d'amore
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rossini, Elisabetta <pedagogista> - Urso, Elena <pedagogista>

L'educazione è una forma d'amore : e dura per sempre... / Elisabetta Rossini, Elena Urso

Legnano : EdiCart, c2017

Come usare il tablet in famiglia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pasquinelli, Elena

Come usare il tablet in famiglia : piccola guida per genitori 3.0 / Elena Pasquinelli

Bari [etc.] : GLF Laterza, 2017

Abstract: L'uso del computer, di Internet, aiuta o riduce la memoria? Migliora o ostacola le capacità d'imparare dei nostri figli a scuola? Cosa comporta l'uso simultaneo di più dispositivi? Fare i compiti, leggere, parlare interagendo con le sollecitazioni del cellulare è deleterio o semplicemente normale? Valutando gli effetti che l'uso quotidiano di tablet, smartphone e computer esercita su alcune funzioni cognitive fondamentali del nostro cervello - attenzione, memoria, apprendimento, controllo sulle scelte, gestione del tempo e socialità -, l'autrice costruisce una piccola guida scientifica utile a sviluppare un uso consapevole e intelligente delle tecnologie digitali, preziosa nell'educazione dei nostri figli e - perché no -anche per noi.

La speciale saggezza dei genitori
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Montessori, Maria <1870-1952>

La speciale saggezza dei genitori / Maria Montessori ; introduzione di Vittorino Andreoli

Milano : Garzanti, 2017

Abstract: Un bambino non è adulto in miniatura, né un contenitore vuoto da riempire a nostro piacimento, ma un universo misterioso pieno di forza. Diventa ciò che ama, e assorbe l'ambiente intorno a sé per trasformarsi armonicamente nel suo futuro. Gli adulti che lo circondano, e primi fra tutti i genitori, hanno così il compito, delicato e insieme meraviglioso, di lasciarlo libero di maturare, rispecchiando e riconoscendo la sua natura, accompagnando il suo cammino alla conquista dell'indipendenza. Il pensiero di Maria Montessori raccolto in queste pagine, ancora oggi all'avanguardia, parla di rispetto, di amore, di dignità, affinché le nuove madri e i nuovi padri non vedano nei loro figli la copia incompleta di sé stessi, ma ascoltino e assecondino il ritmo della loro esistenza, incantati dal loro fiorire. Introduzione di Vittorino Andreoli.