Vedi tutti

Gli ultimi messaggi del Forum

Metti via quel cellulare - Aldo Cazzullo

Interessanti le repliche dei figli alle argomentazioni del padre! Peccato che siano scesi a raccontare esperienze personali e familiari che sono solo appannaggio di un ceto economico e culturale elevato. Non mi è piaciuta questa impronta snob.

L' uomo sentimentale - Javier Marías

"...è una storia d'amore in cui l'amore non si vede né si vive, ma si annuncia e si ricorda. Tutto questo può forse accadere? ...O non sarà forse che lo stesso annuncio e il puro e semplice ricordo, già e ancora rispettivamente, fanno parte di quell'amore? Lo ignoro, ma quello di cui sono davvero convinto è che l'amore si basa in grande misura sulla anticipazione e sulla memoria."
L' uomo sentimentale
Javier Marías - alias Xavier I, sovrano del Regno di Redonda.

La scelta di Reuven - Chaim Potok

“Sono pronto, disse pacatamente Abraham Gordon,a scommettere che Rachel è attratta dal Dio di Danny, e che Danny è attratto dal ventesimo secolo di Rachel...È impossibile a due persone fondere due singoli impegni in un unico scopo?”
Un romanzo sugli ebrei americani: quelli ultra ortodossi, gli ortodossi e gli ebrei "del ventesimo secolo". Spiega molto bene l'importanza e la difficoltà dello studio del Talmud visto da entrambe le divergenti scuole di studio talmudiche.

I fantasmi di Mosca - Enzo Bettiza

Questo librone grosso come un vocabolario è un capolavoro, senza dubbio.

Ci sarebbe da dire molto, ma c'è il rischio di spoilerare - ma, in sintesi, è un libro adatto per i lettori mooolto lenti, nel senso di quelli che non leggono solitamente i thriller di azione ma quelli dalla trama estremamente descrittiva e prolissa di particolari (anche tragicomici come è successo talvolta in questo libro, ne avevo riso di cuore...)
Non solo, ma questo lavoro di Bettiza ha uno spessore filosofico, infatti ci sono molti capitoli molto densi con pillole culturali sparse.

Tutto questo sopra elencato è l'aggiunta ben dosata alla trama principale del romanzo drammatico, con piccoli elementi di spionaggio nei tempi antecedenti la seconda guerra mondiale, ambientati basilarmente nella cupa Unione Sovietica di Stalin, di cui i capitoli descrivono magistralmente l'oppressiva cappa totalitaria che angoscia i protagonisti.

Leggetelo con calma e concentrazione, così i capitoli vi sembreranno godibili e cerebralmente appaganti.

La notte - Elie Wiesel

"Mai dimenticherò quella notte, la prima notte nel campo, che ha fatto della mia vita una lunga notte e per sette volte sprangata. Mai dimenticherò quel fumo. Mai dimenticherò i piccoli volti dei bambini di cui avevo visto i corpi trasformarsi in volute di fumo sotto un cielo muto. Mai dimenticherò quelle fiamme che bruciarono per sempre la mia Fede. Mai dimenticherò quel silenzio notturno che mi ha tolto per l'eternità il desiderio di vivere. Mai dimenticherò quegli istanti che assassinarono il mio Dio e la mia anima, e i miei sogni, che presero il volto del deserto.
Mai dimenticherò tutto ciò, anche se fossi condannato a vivere quanto Dio stesso. Mai".

La scienza dei Simpson - Marco Malaspina

Merita di essere letto da tutti gli amanti dei simpson, senza essere un testo esageratamente tecnico e approfondito permetterà al lettore fan della serie di apprezzarla meglio aprendo gli occhi su tantissime chicche e citazioni che spesso sfuggono all'occhio distratto o ignorante.