Vedi tutti

Gli ultimi messaggi del Forum

Testimone inconsapevole - Gianrico Carofiglio

È il primo libro che leggo di quest’autore e mi sta piacendo.
Le citazioni di brani musicali, come colonna sonora di particolari momenti emotivi del personaggio narrante, mi ricordano Alta fedeltà di Nick Hornby. Anche l’avvocato Guido Guerrieri, come Rob, sta ancora cercando la propria strada.
Interessanti le fasi e le dinamiche del processo.Spiegato in maniera chiara, con una coinvolgente arringa, come si può creare un testimone inconsapevole.

L'emporio delle meraviglie - Ross MacKenzie

Molto bello!
Questo libro è concentrato soprattutto sulla magia ed è pieno di avvenimenti inspiegabili e colpi di sciena.
Ho trovato la lettura molto scorrevole e veloce anche se all'inizio ho fatto fatica a capire il libro perché alcune cose vengono spiegate dopo.
Consiglio questo libro agli amanti del fantasy e agli amanti dell'avventura.

Melody - Sharon M. Draper

Questo libro parla di una ragazza che è molto intelligente ma non può dimostrarlo, e questo è il motivo per cuoi ho deciso di leggerlo.
L'ho trovato bello e originale anche se nella parte centrale era un po' noioso...
La lettura è scorrevole e lo consiglio a tutti!!!

I migliori anni della nostra vita - Ernesto Ferrero

“Per me vorrei che la Einaudi restasse il più possibile quello che è stata. La sua caratteristica principale è una tradizione morale, non politica, perché la politica può cambiare con le circostanze, ma la morale è una sola, e si può manifestare anche nella scelta dei collaboratori e dei testi.” Primo Levi
Bellisima documentazione del mondo e dei personaggi einaudiani, non si stenta a credere che quelli furono i migliori anni della loro vita!

Cesare - Rosetta Loy

No,questo libro non mi è piaciuto.
Ho conosciuto Cesare Garboli attraverso gli scritti di Natalia Ginzburg e nella bella biografia “La corsara“ di Sandra Petrignani; sono rimasta affascinata da questo “Kibitzer”: bello e seduttivo, genio nella narrazione e interlocutore perfetto.
Mi aspettavo qualcosa di più da Rosetta Loy…oppure non ho capito bene io!

Questa sera è già domani - Lia Levi

Con tutta la delicatezza e la semplicità che le è propria, Lia Levi coinvolge il lettore, con questo romanzo, portandolo a conoscenza di come molti italiani di religione ebraica hanno vissuto la follia e le conseguenze delle leggi razziali.

Le voci della sera - Natalia Ginzburg

a Gabriele
in questo racconto i luoghi, e i personaggi, sono immaginari. Gli uni non si trovano sulla carta geografica, gli altri non vivono, né sono mai vissuti, in nessuna parte del mondo.
E mi dispiace dirlo, avendoli amati come fossero veri.

Anch’io mi sono innamorata di questi personaggi. Ancora un bellissimo libro di Natalia Ginzburg!

Il tempo migliore della nostra vita - Antonio Scurati

Allora io avevo fede in un avvenire facile e lieto, ricco di desideri appagati, di esperienze e di comuni imprese. Ma era quello il tempo migliore della mia vita e solo adesso che m’è sfuggito per sempre, solo adesso lo so.
Inverno in Abruzzo, Natalia Ginzburg

Vite agli angoli - Esty G. Hayim

“Profugo: colui che scappa, colui che viene messo in fuga, esiliato, esule, scacciato, migrante, scampato, sfollato, sgomberato, colui che vaga, colui che si allontana, errante, nomade, colui che si è salvato da un pericolo, colui che viene abbandonato, colui che viene espulso, colui che si salva, colui che viene salvato, colui che fugge, colui che sfugge, colui che vaga da un posto all’altro, colui che abbandona, disertore, ostracizzato, colui che corre (da), superstite (a una fuga), ridotto in schiavitù, intrappolato, preso.”
Eitan Avneyon, Parola per parola: thesaurus della lingua ebraica)