Il verbo leggere non sopporta l'imperativo, avversione che condivide con alcuni altri verbi: il verbo "amare"... il verbo "sognare"... Naturalmente si può sempre provare. Dai, forza: "Amami!" "Sogna!" "Leggi!" "Leggi! Ma insomma, leggi, diamine, ti ordino di leggere!" "Sali in camera tua e leggi!" Risultato? Niente.

Daniel Pennac, Come un romanzo

Il tema dell'educazione alla lettura è di centrale importanza in un paese in cui la maggior parte degli italiani non legge o ha con la lettura un rapporto occasionale. Per consolidare l'abitudine a leggere, la vera sfida è di incentivare, stimolare e accrescere la motivazione al leggere, attraverso una proposta di libri interessanti e di qualità e di attività significative e realizzate con continuità, che pemettano di far sperimentare più e più volte il piacere della lettura. Per porre le basi di una pratica di lettura come attività autonoma e personale, ma anche come momento di socializzazione e di discussione, e per trasmettere cultura e gusto della lettura, la biblioteca e la scuola possono stabilire un dialogo e una collaborazione costante, pur nella diversità di approccio e di metodo di lavoro.

 

- Qui una selezione delle risorse presenti nel catalogo delle biblioteche della provincia di Sondrio che segnaliamo agli insegnanti delle scuole dell'infanzia, primarie e secondarie

 

- Di seguito, il programma degli incontri di aggiornamento "La scuola delle storie: promuovere la lettura tra scuola e biblioteca" che si sono svolti nel periodo giugno-ottobre 2017, a cui hanno partecipato complessivamente circa 220 insegnanti delle scuole primarie e secondarie di primo grado delle zone di Sondrio, Morbegno e Tirano.

Scarica il pdf del programma completo