Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Lingue Dialetti della provincia di Sondrio
× Soggetto Sec. XIX
Includi: tutti i seguenti filtri
× Editore Rizzoli <casa editrice>

Trovati 1345 documenti.

I fiori nascosti nei libri
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Montemurro, Silvia <1987->

I fiori nascosti nei libri / Silvia Montemurro

Milano : Rizzoli, 2020

Abstract: I fiori che nascondiamo nei libri sono i segreti che non riusciamo più a raccontare. Rimangono anni, tra le pagine, in attesa che qualcuno porti alla luce la nostra vera storia. Chiara è una giovane e promettente stilista che vive a Firenze. Quando il direttore di un hotel di lusso di Sankt Moritz la invita a organizzare una sfilata per i suoi ospiti, si sente baciata dalla fortuna. Così si mette in viaggio, ma per una bufera di neve arrivare a destinazione diventa impossibile. Alla dogana le consigliano di fermarsi a Villa Garbald, dove Chiara arriva e incontra prima il vecchio custode, Arold, e poi il figlio, Thomas. Entrambi sembrano turbati dalla sua presenza, forse per via della straordinaria somiglianza tra Chiara e la donna di un ritratto appeso in uno dei corridoi, che misteriosamente nottetempo svanisce. Il dipinto ritrae Irena, una ragazza polacca che, per sfuggire alla Seconda guerra mondiale, si è finta cittadina svizzera ed è stata accolta da un'amica della madre a Villa Garbald: lì, insieme ad altre giovani di buona famiglia, impara l'arte della tessitura e conosce Toni, un contrabbandiere. E il loro sarà un incontro che le cambierà per sempre la vita.

Una lettera per Sara
0 0 0
Materiale linguistico moderno

De Giovanni, Maurizio <1958->

Una lettera per Sara / Maurizio de Giovanni

Rizzoli, 2020

Abstract: Mentre una timida primavera si affaccia sulla città, i fantasmi del passato tornano a regolare conti rimasti in sospeso, come colpi di coda di un inverno ostinato. Che aprile sia il più crudele dei mesi, l'ispettore Davide Pardo, a cui non ne va bene una, lo scopre una mattina al bancone del solito bar, trovandosi davanti il vicecommissario Angelo Fusco. Afflitto e fiaccato nel fisico, il vecchio superiore di Davide assomiglia proprio a uno spettro. È riapparso dall'ombra di giorni lontani perché vuole un favore. Antonino Lombardo, un detenuto che sta morendo, ha chiesto di incontrarlo e lui deve ottenere un colloquio. La procedura non è per niente ortodossa, il rito del caffè delle undici è andato in malora: così ci sono tutti gli estremi per tergiversare. E infatti Pardo esita. Esita, sbaglia, e succede un disastro. Per riparare al danno, il poliziotto si rivolge a Sara Morozzi, la donna invisibile che legge le labbra e interpreta il linguaggio del corpo, ex agente della più segreta unità dei Servizi. Dopo tanta sofferenza, nella vita di Sara è arrivata una stagione serena, ora che Viola, la compagna del figlio morto, le ha regalato un nipotino. Il nome di Lombardo, però, è il soffio di un vento gelido che colpisce a tradimento nel tepore di aprile, e lascia affiorare ricordi che sarebbe meglio dimenticare. In un viaggio a ritroso nel tempo, Maurizio de Giovanni dipana il filo dell'indagine più pericolosa, quella che scivola nei territori insidiosi della memoria collettiva e criminale di un intero Paese, per sciogliere il mistero di chi crediamo d'essere, e scoprire chi siamo davvero.

L'isola schifosa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Steig, William <1907-2003>

L'isola schifosa / William Steig ; con la prefazione di Quentin Blake

Rizzoli, 2019

Abstract: In mezzo a un mare che ribolle, pieno di serpenti squamosi, granchi con chele taglienti e pesci che danno la scossa, sorge la più schifosa delle isole. Di notte si muore di freddo e ogni cosa si copre di ghiaccio, di giorno ci sono eruzioni e tempeste devastanti, e tutte le piante sono orrende e piene di spine. Qui vivono lucertoloni gialli, verdi, rosa e blu che sputano fuoco, libellule grandi e cattive come barracuda, e altre mille creature disgustose, con corna e tentacoli, code appuntite e artigli affilati. Queste creature trascorrono le loro giornate ringhiando, litigando, divorandosi a vicenda e distruggendo tutto ciò che incontrano: per loro l'isola schifosa è un paradiso. Ma un giorno dalla terra infuocata spunta un bellissimo e delicato fiore rosso... E allora cosa succede all'isola schifosa?

La casa delle farfalle
4 0 0
Materiale linguistico moderno

Montemurro, Silvia <1987->

La casa delle farfalle / Silvia Montemurro

Milano : Rizzoli, 2018

La casa che mi porta via
5 1 0
Materiale linguistico moderno

Anderson, Sophie

La casa che mi porta via / Sophie Anderson ; traduzione di Giordano Aterini

Rizzoli, 2019

Abstract: Marinka ha dodici anni e la cosa che vuole di più al mondo è trovare un amico. Un amico vero, in carne e ossa, umano. Ma non è facile farsi degli amici se si è nipoti di Baba Yaga e si vive con lei in una casa con zampe di gallina che si sposta in continuazione. La nonna di Marinka, infatti, è una Guardiana dei Cancelli che accompagna le persone nell'aldilà e anche lei è destinata a seguire le sue orme. Ma si deve per forza obbedire al destino che qualcun altro ci ha assegnato? Marinka non sopporta più la solitudine in cui è costretta a vivere e quando conosce una ragazza della sua età, forse l'amica che cercava, rompe tutte le regole. Non immagina certo le conseguenze!

Il ladro dei cieli
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Hill, Christian <1967->

Il ladro dei cieli / Christian Hill

Rizzoli, 2019

Abstract: Due storie piene di avventura, coraggio e umanità che si intrecciano con grande maestria narrativa in un romanzo sorprendente, duro e toccante. Nel 1971 un uomo dalle false generalità di D.B. Cooper dirottò un aereo di linea americano e chiese che venissero caricati a bordo duecentomila dollari e un paracadute. Il suo è rimasto l'unico caso irrisolto di pirateria aerea nella storia dell'aviazione americana. Fin qui la storia vera. Trentacinque anni più tardi, il quindicenne Rusty tira avanti tra una banda di teppisti, un padre assente e una madre tossicodipendente. Solo il vecchio Carter sembra dargli una chance nella vita, insegnandogli un lavoro e tenendolo lontano dai guai. Fino a quando la madre di Rusty ha una crisi e il ragazzo, preso dal panico, usa la pistola della banda. Tutto sembra finito. Ma, come dice il vecchio Carter, «c'è sempre un'altra possibilità». Sempre.

La verità sulle mie incredibili vacanze...
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Calì, Davide <1972-> - Chaud, Benjamin <1975->

La verità sulle mie incredibili vacanze... / Davide Calì, Benjamin Chaud

Milano : Rizzoli, 2016

Abstract: È tutto così incredibile che può solo essere vero! O no...? Una scatenata caccia al tesoro intorno al mondo, tra mongolfiere e zaini-razzo, galeoni dei pirati e mummie del deserto, isole misteriose e spazio profondo. Una divertente avventura in compagnia di bizzarri personaggi e un uccello dispettoso. Dopo le straordinarie scuse di "Non ho fatto i compiti perché..." e "Sono arrivato in ritardo perché..." Davide Calì e Benjamin Chaud firmano un'altra avventura piena di colpi di scena e da ridere. Ma questa volta è tutto vero. Forse... Età di lettura: da 6 anni

Le  parole di Sara
0 0 0
Materiale linguistico moderno

De Giovanni, Maurizio <1958->

Le parole di Sara / Maurizio de Giovanni

Milano : Rizzoli, 2019

Abstract: In “Le parole di Sara” ritroviamo Sara Morozzi, nuova splendida detective nata dal padre dei Bastardi di Pizzofalcone Maurizio De Giovanni. Nota ai lettori dal precedente “Sara al tramonto”, Sara Morozzi è una poliziotta in pensione e una donna invisibile: coi suoi capelli grigi e il suo abbigliamento incurante se ne sta da sempre a osservare le vite degli altri per carpirne i segreti. E anche ora che è solo una pensionata e una nonna, qualcuno dei suoi ex colleghi ogni tanto ha bisogno del suo aiuto. Perché Sara ha un raro talento: interpreta alla perfezione il linguaggio del corpo e delle parole dette a mezza voce. Questa volta Sara è chiamata a indagare su un caso che coinvolge direttamente l'amica Teresa, donna ai vertici dell’unità segreta per cui la stessa Moroni ha a lungo lavorato. Ad aiutarla nelle indagini non mancheranno l’ispettore Davide Pardo, goffo detective sfortunato in amore, Viola, l'ultima compagna di suo figlio che l'ha appena resa nonna, e Boris, il Bovaro del Bernese. Profondo e avvincente come solo i libri di Maurizio De Giovanni sanno essere, “Le parole di Sara” è il secondo appuntamento imperdibile con la serie che sta riscrivendo il noir italiano al femminile.

Chi ha paura della volpe cattiva?
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Renner, Benjamin <1968->

Chi ha paura della volpe cattiva? / Benjamin Renner

Milano : Rizzoli, 2016

Abstract: C'era una volta una volpe che si credeva un temibile predatore... ma in realtà, alla fattoria, non riesce a fare paura proprio a nessuno! Anzi, tutti la prendono in giro o, nella migliore delle ipotesi, provano un po'di pena per lei, dal coniglio tonto al maiale giardiniere, da quel poltrone del cane da guardia fino all'ultima delle galline. Visto il misero fallimento di tutte le strategie messe in atto per seminare il terrore nel pollaio e decisamente stanca di mangiare sempre rape, la sfortunata volpe chiede consiglio al lupo, che le suggerisce una tattica rivoluzionaria: rubare delle uova e allevare i pulcini che, una volta cresciuti e ingrassati, diventeranno cibo! Un piano sottile e ingegnoso, che rischia di fallire nel momento in cui la volpe scopre un lato di sé che non sospettava di avere... Età di lettura: da 6 anni.

L'esploratore
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rundell, Katherine <1987->

L'esploratore / Katherine Rundell ; traduzione di Mara Pace ; illustrazioni di Hannah Horn

Rizzoli, 2019

Abstract: Mentre sorvola la Foresta Amazzonica, un piccolo velivolo precipita per un malore del pilota. I quattro ragazzini a bordo sono illesi. Presto si rendono conto di essere soli: non ci sono adulti nei paraggi, nessuno a cui chiedere aiuto. Sta a loro trovare di che nutrirsi e proteggersi. Quando in una scatolina di tabacco scoprono una mappa che indica un misterioso punto X, si avventurano sul fiume a bordo di una zattera improvvisata. Il viaggio è più travagliato del previsto e, una volta arrivati alla meta, i quattro si trovano davanti una città abbandonata. Tra le rovine abita un uomo vestito in modo strano e loro cominciano a chiamarlo l’Esploratore.

I fantastici libri volanti di Mr. Morris Lessmore
5 0 0
Materiale linguistico moderno

Joyce, William <1957->

I fantastici libri volanti di Mr. Morris Lessmore / William Joyce ; illustrato da William Joyce & Joe Bluhm

Milano : Rizzoli, 2012

Abstract: Mr. Morris Lessmore ama i libri e le storie. Un giorno, mentre sta scrivendo il racconto della sua vita, arriva un terribile uragano che lo porta lontano, in un paese fantastico... Un racconto che rende omaggio a chi dedica la propria vita ai libri e a tutti i lettori. Età di lettura: da 6 anni.

Voi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Morosinotto, Davide <1980->

Voi / Davide Morosinotto ; illustrazioni di Giordano Poloni

Milano : Rizzoli, 2019

Abstract: Mi sono ritrovato su una canoa circondato da montagne, in fondo la colata di cemento di una diga. All’improvviso un rumore, poi un lampo rosso nel cielo, e la barca si è ribaltata. Sono piombato sott’acqua. Per fortuna qualcuno si è tuffato e mi ha aiutato a nuotare verso riva. Era una ragazza dagli occhi così blu da far luce. Raggiunta la spiaggia di un’isola, ci siamo accorti di non essere soli. Qualcuno era lì con noi. Solo che non potevo vederlo, giravo la testa ma lo straniero era sempre fuori dal mio campo visivo. Avrei dovuto avere paura. Invece sentivo che era l’inizio di una grande avventura.

Testa cucita
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bass, Guy

Testa cucita : [un mostro per amico] / Guy Bass ; illustrazioni di Pete Williamson ; traduzione di Giordano Aterini

Milano : Rizzoli, 2013

Abstract: Da anni Erasmus, lo scienziato pazzo più pazzo del mondo, dà vita a creature mostruosamente malvagie e malvagiamente mostruose. Se il professore può dormire incubi tranquilli è solo grazie a TestaCucita, Frankenstein in miniatura che al calare delle tenebre trasforma le invenzioni di Erasmus in creature mostruosamente pacifiche (ma pacificamente mostruose). Come il protagonista del classico dell'orrore, però, TestaCucita soffre di malinconia: sono lontani i giorni in cui Erasmus passava tutti i pomeriggi con lui, e lo scienziato si è ormai dimenticato del suo amico d'infanzia nonché prima creazione. Un giorno in città arriva lo sgangherato circo di mostri di Fulbert e tutto cambia: per l'impresario, Erasmus è una miniera di possibili attrazioni e TestaCucita uno strumento che, se manipolato a dovere, gli permetterà di entrare nel laboratorio dello scienziato. Età di lettura: da 9 anni.

Silvestro e il sassolino magico
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Steig, William <1907-2003>

Silvestro e il sassolino magico / William Steig

Milano : Rizzoli, 2017

Abstract: Silvestro è un giovane asino che colleziona sassi. Un giorno, ne trova uno speciale, che può realizzare qualunque desiderio. Quando un leone lo sorprende sulla via di casa, però, Silvestro ne esprime uno dalle conseguenze imprevedibili... Età di lettura: da 5 anni.

Scheletri
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Guiraud, Florence <1957->

Scheletri : gli animali come non si sono mai visti / Florence Guiraud ; testi di Judith Nouvion

Milano : Rizzoli, 2016

Vai all'inferno, Dante!
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Garlando, Luigi <1962->

Vai all'inferno, Dante! / Luigi Garlando

Rizzoli, 2020

Abstract: A Firenze c’è una sontuosa villa cinquecentesca, la Gagliarda, residenza dei Guidobaldi e sede dell’impresa di famiglia. È lì che vive Vasco, quattordici anni, un bullo impenitente abituato a maltrattare professori, compagni e famigliari. A scuola Vasco fa pena, in compenso è imbattibile a Fortnite, progetta di diventare un gamer professionista e ha già migliaia di follower. Perché Vasco è così, sa di essere in credito con la vita e di avere diritto a tutto. Finché un giorno, a sorpresa, viene battuto da un avversario che si fa chiamare Dante e indossa il classico copricapo del Poeta. “Oh Guidobaldi, becca Montaperti! Or mi conoscerai, vil ghibellino. Ben ti convien tenere gli occhi aperti” chatta il misterioso giocatore. Ma chi è? E perché parla in versi? Appena può, Vasco torna in postazione e cerca la rivincita per umiliarlo come solo lui sa fare, senza sapere che la più esaltante e rivoluzionaria sfida della sua vita è appena cominciata.

Sophie sui tetti di Parigi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rundell, Katherine <1987->

Sophie sui tetti di Parigi / Katherine Rundell ; traduzione di Mara Pace ; illustrazioni di Terry Fan

Milano : Rizzoli, 2016

Abstract: La mattina del suo primo compleanno, una bambina galleggia nella custodia di un violoncello sulle acque della Manica. A raccoglierla è Charles, un eccentrico ma premuroso scapolo inglese, che decide di prendersi cura di lei. Una cura un po' speciale, perché Charles usa i libri come piatti e permette a Sophie di scrivere sui muri. Per questo, quando la ragazzina compie tredici anni, i servizi sociali minacciano di metterla in un istituto. Allora Charles e Sophie fuggono a Parigi in cerca della madre di lei, con un solo indizio in mano: la targhetta sulla custodia del violoncello che l'ha salvata dal naufragio. L'impresa non è affatto semplice, ma Sophie troverà sui tetti di Parigi un aiuto inaspettato. Età di lettura: da 12 anni.

Amos e Boris
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Steig, William <1907-2003>

Amos e Boris / William Steig

Milano : Rizzoli, 2018

Abstract: Amos il topo e Boris la balena: due grandi amici così diversi ma così capaci di volersi bene. Quando Amos rischia di annegare in mare, Boris arriva in suo soccorso. Molto tempo dopo, il piccolo topo avrà l'occasione di ricambiare il gesto e la gentilezza della grande balena. Età di lettura: da 5 anni.

Storia di Sergio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bucci, Andra <1939-> - Bucci, Tatiana <1937->

Storia di Sergio / Andra e Tatiana Bucci ; con Alessandra Viola ; prefazione di Mario De Simone

Milano : Rizzoli, 2020

Abstract: Sergio ha sei anni quando un giorno la sua vita cambia per sempre. La Seconda guerra mondiale è in corso, suo padre è stato fatto prigioniero e lui e la mamma decidono di trasferirsi da Napoli a Fiume per stare insieme alla nonna, agli zii e alle cugine Andra e Tati. Lì credono di essere più al sicuro, invece una notte arrivano i rastrellamenti e vengono portati via. Inizia così il viaggio che condurrà Sergio a separarsi dalla sua famiglia e a vivere una vita completamente nuova nei campi di concentramento di Auschwitz Birkenau e Neuengamme. In entrambi questi campi esistono dei kinderblok, baracche in cui vengono alloggiati i bambini che verranno usati per gli esperimenti medici dei nazisti. Sergio è uno di loro, ma è anche un bambino coraggioso che non si perde mai d’animo. Sua madre gli ha trasmesso un irrimediabile ottimismo che lo sostiene anche nei momenti più difficili. Il suo unico obiettivo adesso è ricongiungersi a lei e per questo farebbe qualsiasi cosa...

Il treno dell'ultima notte
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Maraini, Dacia <1936->

Il treno dell'ultima notte / Dacia Maraini

[Milano] : Rizzoli, 2008

Abstract: Emanuele è un bambino ribelle e pieno di vita che vuole costruirsi un paio di ali per volare come gli uccelli. Emanuele ha sempre addosso un odore sottile di piedi sudati e ginocchia scortecciate, l'odore dell'allegria. Emanuele si arrampica sui ciliegi e si butta a capofitto in bicicletta giù per strade sterrate. Ma tutto ciò che resta di lui è un pugno di lettere, e un quaderno nascosto in un muro nel ghetto di Lodz. Per ritrovare le sue tracce, Amara, l'inseparabile amica d'infanzia, attraversa l'Europa del 1956 su un treno che si ferma a ogni stazione, ha i sedili decorati con centrini fatti a mano e puzza di capra bollita e sapone al permanganato. Amara visita sgomenta ciò che resta del girone infernale di Auschwitz-Birkenau, percorre le strade di Vienna alla ricerca di sopravvissuti, giunge a Budapest mentre scoppia la rivolta degli ungheresi, e trema con loro quando i colpi dei carri armati russi sventrano i palazzi. Nella sua avventura, e nei destini degli uomini e delle donne con cui si intreccia la sua vita, si rivela il senso della catastrofe e dell'abisso in cui è precipitato il Novecento, e insieme la speranza incoercibile di un mondo diverso.