Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Lingue Dialetti della provincia di Sondrio
Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 2003
× Paese Italia

Trovati 1009 documenti.

A sbagliare le storie
2 0 0
Materiale linguistico moderno

Rodari, Gianni <1920-1980>

A sbagliare le storie / Gianni Rodari ; illustrazioni di Alessandro Sanna

[San Dorligo della Valle] : Emme, c2003

Abstract: Da 3 anni. Una storia tratta da Favole al telefono di Gianni Rodari. Gioca sulle distrazioni di un nonno che racconta a modo suo Cappuccetto Rosso e sulla viva attenzione della nipotina che lo corregge con simpatia. Selezionato dal programma Nati per Leggere.

"Adagio, adagio, adagio", dice il bradipo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Carle, Eric <1929->

"Adagio, adagio, adagio", dice il bradipo / Eric Carle ; [prefazione di Jane Goodall ; testo italiano di Ilva Tron]

Milano : Mondadori, 2003

Abstract: Perché abbiamo sempre tanta fretta? Sempre a correre. Correre. Correre. Galoppiamo di qua e di là. Mangiamo al fast food. Facciamo un paio di giochi al computer e poi eccoci davanti alla TV. Tutti ci dicono di sbrigarci. Svelti! Il tempo vola! Datevi una mossa! C'è così poco tempo per starsene con gli amici, ammirare un tramonto, guardare un cielo stellato. Ah, se potessimo imparare dall'amabile bradipo che adagio, adagio, adagio striscia lungo un ramo d'albero, mangia un poco, dorme un sacco e vive in pace. Età di lettura: da 6 anni.

Quando non c'era la televisione
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pommaux, Yvan <1946-> - Pommaux, Nicole

Quando non c'era la televisione / Yvan Pommaux ; colorato da Nicole Pommaux

Milano : Babalibri, c2003

Abstract: Quello che avete fra le mani è un libro che parla di un'epoca fantastica, un epoca iniziata dopo una delle guerre più spaventose della Storia e prima di una serie di scoperte sconvolgenti. Un'epoca nella quale i bambini giocavano con spade di legno su terreni incolti o con carretti fracassoni lungo strade senza automobili, dove nelle case non c'era il bagno e i gabinetti erano sui pianerottoli. Un'epoca in bianco e nero, senza pubblicità, senza giocattoli di plastica, senza televisione. Leggendo questo libro scoprirete gli antenati dei frigoriferi, la magia notturna dei radiodrammi e il fascino dei cinematografi. Tutto questo e molto di più accadeva quando non c'era la televisione. Età di lettura: da 8 anni.

Il codice da Vinci
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Brown, Dan <1964->

Il codice da Vinci / Dan Brown ; traduzione di Riccardo Valla

Milano : Mondadori, c2003

Abstract: Parigi, Museo del Louvre. Nella Grande Galleria, il vecchio curatore Saunière, ferito a morte, si aggrappa con un ultimo gesto disperato a un dipinto del Caravaggio, fa scattare l'allarme e le grate di ferro all'entrata della sala immediatamente scendono, chiudendo fuori il suo inseguitore. L'assassino, rabbioso, non ha ottenuto quello che voleva. A Saunière restano pochi minuti di vita. Si toglie i vestiti e, disteso sul pavimento, si dispone come l'uomo di Vitruvio, il celeberrimo disegno di Leonardo da Vinci. La scena che si presenta agli occhi dei primi soccorritori è agghiacciante: il vecchio disteso sul marmo è riuscito, prima di morire, a scrivere alcuni numeri, poche parole e soltanto un nome: Robert Langdon.

Storie per chi le vuole
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Piumini, Roberto <1947->

Storie per chi le vuole / Roberto Piumini ; illustrazioni di Barbara Nascimbeni

San Dorligo della Valle : Einaudi ragazzi, c2003

Abstract: Tante piccole storie della misura e del tono adatti al momento delicato e prezioso in cui il bambino ha sonno ma non vuole ancora dormire, perché non gli è ancora stato fatto il consueto dono serale. Così parte la voce, e diventa un consiglio per il sonno, con le formule magiche del cammina cammina, o con il suono tornante della rima. E diventa un consiglio per il sogno, con i suoi spazi vari e colorati, le sue svelte e quiete avventure. Età di lettura: da 4 anni.

Vita
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mazzucco, Melania G. <1966->

Vita / Melania G. Mazzucco

Milano : Rizzoli, 2003

Abstract: New York, 1903. Nella città delle occasioni, in cui sbarcano dodicimila stranieri al giorno, in cui gli italiani sono aborriti come alieni superstiziosi e criminali, approdano da un minuscolo paese sul Garigliano, in provincia di Caserta, due ragazzini di dodici e nove anni: Diamante e Vita. Lui è taciturno, orgoglioso e temerario; lei istintiva, gelosa e dotata della misteriosa capacità di spostare gli oggetti. In una caotica pensione di Prince Street, nel ghetto italiano di Downtown li aspettano il padre di lei con la sua nuova compagna, Rocco, Geremia e Coca-Cola, tre ragazzini che si sono giurati eterna amicizia e, soprattutto, l'America.

Ci vuole un fiore
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rodari, Gianni <1920-1980> - Altan <1942-> - Endrigo, Sergio <1933-2005>

Ci vuole un fiore / Gianni Rodari, Sergio Endrigo ; disegni di Altan

Roma : Gallucci, 2003

Abstract: Tecnologia, ricchezza, consumi.A volte sembra di non poterne fare a meno.Eppure le cose di ogni giorno raccontano altri segreti a chi le sa guardare. Ed ascoltare.Come la storia di un tavolo. E del fiore da cui tutto nasce. Perché la natura ci insegna quanto siano importanti soprattutto i gesti e i doni più semplici.

La schiappa
3 2 0
Materiale linguistico moderno

Spinelli, Jerry <1941->

La schiappa / Jerry Spinelli ; traduzione di Angela Ragusa

Milano : A. Mondadori, 2003

Abstract: Donald Zinkoff corre, gioca, va in bicicletta. Adora andare a scuola, sogna di diventare grande e di fare il postino come suo papà. Però alza la mano di continuo anche se non sa la risposta, inciampa nei propri piedi, prende tutto alla lettera, è convinto che il prossimo sia sempre e comunque pieno di buone intenzioni. Insomma è candido, disarmato, pasticcione, incapace di fare del male in un mondo che premia sempre la voglia di competere. Età di lettura: da 11 anni.

Il rubino di fumo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pullman, Philip <1946->

Il rubino di fumo : romanzo / Philip Pullman

Milano : Salani, c2003

Abstract: Un enorme rubino di inestimabile valore, rubato durante la Grande Rivolta dei reggimenti indiani, una droga micidiale, l'oppio, che uccide tra atroci tormenti, traffici illegali, sette segrete e assassini nella misteriosa Londra del 1872. Su questo sfondo denso di pericoli e avventure si muove Sally Lockhart, sedicenne londinese ben decisa a recuperare il rubino di Agrapur, lasciatole in eredità dal padre adottivo. Ma c'è chi non esiterebbe ad uccidere pur di averlo. Età di lettura: da 11 anni.

La fabbrica dei sogni di stoffa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Robin Batt, Tanya - Griffin, Rachel

La fabbrica dei sogni di stoffa / narrato da Tanya Robyn Batt ; illustrato da Rachel Griffin ; testo italiano di Viviana Reverso

[Trezzano sul Naviglio] : IdeeAli, [2003?]

Abstract: C'era una volta la trama e c'era una volta l'ordito di mondi intessuti, quando i pizzi e i broccati adornavano la terra, quando il cielo diurno era color raso blu chiaro e quello notturno color velluto blu scuro...e, tra le colline e le vallate di questi mondi, c'era un luogo dove tessitori e cantastorie davano vita alla fabbrica dei sogni...di stoffa.In questo libro le parole e le illustrazioni creano la trama e l'ordito della storia stessa, formando un arazzo meravigliso che incanterà grandi e piccini.

Arabia deserta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Doughty, Charles M. <1843-1926>

Arabia deserta / Charles M. Doughty ; a cura di H.L. MacRitchie ; introduzione di T.E. Lawrence ; traduzione di Mario Biondi

Parma : Guanda, c2003

Abstract: Travestito da beduino, Charles Doughty, eccentrico medico inglese che di cammelli non sapeva assolutamente nulla, si aggrega a una carovana di pellegrini diretti alla Mecca, condividendo con loro il poco spazio delle tende, accontentandosi del poco che basta loro, latte di cammella e rari pasti a base di datteri e carne. Determinato a procedere, spesso cavalcava dall'alba al tramonto, se non addirittura nella notte, avanzando a tappe forzate in un paese roccioso e faticoso, sotto un sole bruciante. Fino a che non viene scoperto. Secondo Lawrence d'Arabia, che scrisse l'introduzione al testo, una bibbia nel suo genere.

Una bambina
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Hayden, Torey L. <1951->

Una bambina / Torey L. Hayden ; traduzione di Silvia Piraccini

Milano : TEA, 2003

Abstract: A sei anni Sheila non parlava, non piangeva e i suoi occhi erano pieni di odio. Abbandonata sull'autostrada dalla madre in fuga coll'amante, picchiata dal padre alcolizzato, Sheila è assegnata a una classe di bambini irrecuperabili dopo aver tentato di bruciare vivo un bambino di tre anni. Per tutti, ma non per la sua insegnante Torey Hayden, Sheila è persa. Torey ha colto in lei la scintilla del genio.

Corri ragazzo, corri
4 1 0
Materiale linguistico moderno

Orlev, Uri <1931->

Corri ragazzo, corri : romanzo / Uri Orlev

Milano : Salani, 2003

Abstract: Una fuga senza fine e senza la nozione di un fine chiaro, certo, riposante. Solo per salvarsi la vita a tratti, per prendere respiro. Un bambino di otto anni, fuggito dal ghetto di Varsavia - dove ha visto sua madre sparire in un attimo come per una malefica magia - passa da un gruppo di ragazzi alla macchia, a case di contadini protettivi o malvagi e delatori, a soldati tedeschi spietati o umani; dorme sugli alberi, nelle tombe e, a forza di nasconderlo, arriva a dimenticare di essere ebreo. Ti ordino di sopravvivere gli aveva detto il padre prima di venire ucciso. E, per avere la forza di seguire quell'ordine, il ragazzo è costretto a cancellare il ricordo del suo passato, della madre e del paese della sua infanzia, come i continui addii del presente. Dimenticando, Yoram concentra tutta la sua energia nel momento in cui vive, povero, affamato, senza protezione, a un certo punto perfino senza un braccio, che il chirurgo si è rifiutato di curare, riconoscendolo ebreo. Ma la corsa prosegue, e il bambino biondo senza un braccio rimane in mente come un'inesausta sfida alla morte. In Israele, dove oggi vive e insegna, Yoram Friedman ha raccontato la sua storia - perché questa è una storia vera - che Uri Orlev ha ascoltato dalla sua voce e scritto con commozione e intensa partecipazione. Età di lettura: da 11 anni.

Roald Dahl e la sua fabbrica di cioccolato
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Donkin, Andrew <1965->

Roald Dahl e la sua fabbrica di cioccolato / di Andrew Donkin ; illustrazioni di Clive Goddard

Milano : Salani, c2003

Abstract: Probabilmente avete già sentito parlare di Roald Dahl. Egli è famoso da morire per aver scritto un sacco di libri divertenti per bambini, aver raccontato terrificanti storie sull'incredibile, aver creato una fantastica fabbrica di cioccolato. Ma sicuramente non sapete che Roald Dahl è stato pilota e una spia durante la Seconda Guerra Mondiale, adorava fare scherzi crudeli, rischiò di perdere il naso due volte. Età di lettura: da 10 anni.

Middlesex
5 0 0
Materiale linguistico moderno

Eugenides, Jeffrey <1960->

Middlesex / Jeffrey Eugenides ; traduzione di Katia Bagnoli

Milano : A. Mondadori, 2003

Abstract: Calliope, detta Callie, poi Cal, una rara specie di ermafrodito, ha vissuto i primi quattordici anni della sua vita come bambina, senza che nessuno si accorgesse della sua anomalia, fino a quando l'arrivo della pubertà l'ha sottoposta (sottoposto) a inevitabili trasformazioni. E adesso, uomo adulto, vuole scoprire le origini della mutazione genetica responsabile di questa sua eccentricità biologica, e per farlo ripercorre l'intensa, drammatica e a sua volta alquanto eccentrica storia della famiglia Stephanides.

Undici minuti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Coelho, Paulo <1947->

Undici minuti / Paulo Coelho ; traduzione di Rita Desti

Milano : Bompiani, 2003

Abstract: Undici minuti racconta la storia di Maria, una giovane ragazza brasiliana che, seguendo il miraggio di una vita più facile, si trasferisce da Rio de Janeiro in Europa, a Ginevra. Qui, dopo il tentativo di lavorare come modella, comincia a esercitare la prostituzione e, dagli incontri con i suoi clienti, sviluppa la sua particolare conoscenza del mondo. Gli undici minuti del titolo, il limitato arco di tempo che Maria dedica a ciascun uomo, diventano quindi lo strumento attraverso il quale la ragazza entra in contatto con l'anima degli sconosciuti che incontra. E sarà proprio uno di questi uomini, il pittore Ralf Hart, ad aprirle le porte di una nuova consapevolezza.

Il sangue dei vinti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pansa, Giampaolo <1935->

Il sangue dei vinti / Giampaolo Pansa

Milano : Sperling & Kupfer, c2003

Abstract: La cornice in cui si inserisce la ricostruzione dei tanti eventi ripercorsi nel volume vede Giampaolo Pansa confrontarsi con Livia, una brillante funzionaria della Biblioteca Nazionale di Firenze, che a suo tempo aveva svolto ricerche sui fatti sanguinosi dell'immediato dopoguerra. Assieme a lei, l'autore si avventura su un terreno minato, socchiudendo porte che ancora oggi molti vorrebbero tenere sbarrate: l'accusa di revisionismo è sempre in agguato per chi, pur condividendo le stesse posizioni dei vincitori, vuole scrivere tutta intera la storia. Pansa non se ne cura e indaga nelle pieghe di episodi e circostanze che videro migliaia di italiani vittime delle persecuzioni e delle vendette di partigiani e antifascisti.

Coraline
3 2 0
Materiale linguistico moderno

Gaiman, Neil <1960->

Coraline / Neil Gaiman ; illustrazioni di Dave McKean ; traduzione di Maurizio Bartocci

Milano : Mondadori, 2003

Abstract: In casa di Coraline ci sono tredici porte che permettono di entrare e uscire da stanze e corridoi. Ma ce n'è anche un'altra, la quattordicesima, che dà su un muro di mattoni. Cosa ci sarà oltre quella porta? Un giorno Coraline scopre che al di là della porta si apre un corridoio scuro, e alla fine del corridoio c'è una casa identica alla sua, con una donna identica a sua madre. O quasi.

L'estate dei misteri
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Roberts, Nora <1950->

L'estate dei misteri / Nora Roberts ; traduzione di Maria Cristina Castellucci

Milano : Harlequin Mondadori, 2003

Abstract: Nelle assolate cittadine del sud degli Stati Uniti, dove bar e negozi alimentano pettegolezzi, antichi rancori e razzismi mai sopiti, può accadere di tutto. Persino che un killer si mescoli indisturbato tra gli abitanti, seminandovi il panico. Caroline Waverly, violinista in crisi d'identità, sperava di trovare a Innocence la quiete che aveva perduto. E invece, via via che i segreti riemergono, come i cadaveri abbandonati nel fiume, viene travolta da un vortice di sospetti e di terrore, sprofondata in atmosfere torbide, minacciata da personaggi meschini e pericolosi. Ma anche confortata dall'uomo che darà un nuovo senso alla sua vita.

La dama e l'unicorno
3 0 0
Materiale linguistico moderno

Chevalier, Tracy <1962->

La dama e l'unicorno / Tracy Chevalier ; traduzione di Massimo Ortelio

Vicenza : Neri Pozza, c2003

Abstract: È un giorno della Quaresima del 1490 a Parigi, un giorno davvero particolare per Nicolas des Innocents, pittore di insegne e miniaturista conosciuto a corte per la sua mano ferma nel dipingere volti grandi come un'unghia, e al Coq d'Or e nelle altre taverne al di qua della Senna per la sua mano lesta con le servette di bell'aspetto. Jean Le Viste, il signore dagli occhi come lame di coltello, il gentiluomo le cui insegne sono ovunque tra i campi e gli acquitrini di Saint-Germain-des-Prés, proprio come lo sterco dei cavalli, l'ha invitato nella Grande Salle della sua casa al di là della Senna e in quella sala disadorna, nonostante il soffitto a cassettoni finemente intagliato, gli ha commissionato non stemmi imponenti o vetrate colorate o miniature delicate ma arazzi per coprire tutte le pareti. Arazzi immensi che raffigurino la battaglia di Nancy, con cavalli intrecciati a braccia e gambe umane, picche, spade, scudi e sangue a profusione. Una commissione da parte di Jean Le Viste significa cibo sulla tavola per settimane e notti di bagordi al Coq d'Or, e Nicolas, che può resistere a tutto fuorché alle delizie della vita, non ha esitato un istante ad accettare. Non ha esitato, però, nemmeno ad annuire davanti alla proposta di Geneviève de Nanterre, moglie di Jean Le Viste e signora di quella casa.