Vedi tutti

Gli ultimi messaggi del Forum

Groenlandia - Manhattan - Chloé Cruchaudet

Graphic novel molto bello.
la storia (vera) a tratti tragica e toccante di un inuit che si ritrova catapultato in un altro mondo con tutto quello che ne consegue.
è un ottimo racconto che può aiutare il lettore a far capire come spesso guardiamo e trattiamo gli altri considerandoli e considerandoci diversi.

Manuale del cattivo papà - Guy Delisle

Bel libro, secondo me andrebbe fatto leggere a tutti i genitori o coloro che lo stanno per diventare.
è un bello spaccato di vita quotidiana che può far anche ridere.
una serie di brevi storie di vita vissuta, a fumetto, sulla sua esperienza come genitore.

Tragedie in due battute - Achille Campanile

Libro interessante ma come molti libri con una comicità "ragionata" (secondo me) soffre molto il passare degli anni.
conoscevo questo libro di fama anche grazie a quella che secondo me è la battuta più bella del libro e forse proprio per questo la maggior parte delle battute non mi sono sembrate così divertenti come mi ero prefigurato.
è comunque un libro arguto, composto essenzialmente da un unico scambio di battute tra due personaggi che attraverso giochi di parole o situazioni particolari suscitano la risata nel lettore.
peccato però che col tempo alcune battute abbiano perso la capacità di ilarità originaria dovuta al periodo in cui il libro fu scritto.
è comunque Achille Campanile, un autore che meriterebbe di essere riscoperto.

Lessico famigliare - Natalia Ginzburg

GRUPPO DI LETTURA della biblioteca di Tirano
Un piccolo gioiello della letteratura italiana. Natalia Ginzburg, attraverso la storia della sua originale famiglia e del suo "lessico familiare", conduce il lettore a spasso per la Storia italiana dagli anni Trenta agli anni Cinquanta. Si incontrano nomi che hanno reso grande la Cultura italiana (con la C maisucola) del Novecento, come Adriano Olivetti o Cesare Pavese, nei panni di se stessi.
Un tempo il libro veniva proposto come lettura alle scuole medie, oggi non crediamo sia adatto per ragazzi di quell'età, ma più avanti negli anni, alle scuole superiori, sarebbe uno splendido libro per studiare la storia e La Storia italiana.

Girotondo - Sergio Rossi, Agnese Innocente

sinceramente non l'ho capito. sicuramente dovuto al mio stile di vita.
faccio anche fatica a capire il target di lettori a cui è indirizzato, perchè il range d'età dei protagonisti dubito fortemente possa essere utile o dare qualche novità ad una persona di quella età oggi.
forse è più adatto a persone che ormai hanno dai trent'anni in più e si ricordando di quando erano più giovani e passavano le serate tra amici e amiche...

in se è bello e carino, anche di facile lettura.
purtroppo i miei limiti non mi hanno permesso di apprezzarlo al meglio

Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve - Jonas Jonasson

GRUPPO DI LETTURA della biblioteca di Tirano
Libro ironico ed esilarante, a tratti demenziale, per chi è in cerca di una lettura simpatica e poco impegnativa.
La storia della rocambolesca fuga del centenario Allan Karlsson dalla casa di riposo e di quel che ne consegue, si alterna ai flashback in cui si ripercorre la sua vita - suo malgrado eccentrica ed avventurosa - lungo la linea dei grandi eventi storici del Novecento.
A metà tra Forrest Gamp e i personaggi di Arto Paasilinna.
Consigliato dal Gruppo anche il film ma non il sequel "Il centenario che voleva salvare il mondo".

Spinoza e popcorn - Rick DuFer

Lo si capisce infinitamente meglio se il lettore ha una forte dipendenza da netflix.
tuttavia l'autore riesce, citando ed usando come esempi varie serie televisive famose e di successo, a spiegare in maniera chiara una cosa che molti odiano e/o hanno odiato... la filosofia!

Il genio non esiste - Barbascura X

sebbene non condivida la tesi di fondo dell'autore, fornisce comunque un divertente e mirabile spaccato sulla vita quotidiana di alcune delle persone che più hanno influenzato la storia umana, rivelandone la loro umanità fatta di pazzie e stranezze.
non è un libro scolastico ma è un ottimo punto di partenza per chi vuole saperne di più.
non ha caso ha vinto il Premio Nazionale di Divulgazione Scientifica 2020.