Oggi faccio azzurro
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bignardi, Daria <1961->

Oggi faccio azzurro

Abstract: «Mi chiamo Gabriele, come l'arcangelo» aveva detto, «ma qui in Germania è un nome da donna. Il tuo invece che razza di nome è?» Galla si chiama così in onore dell'imperatrice Galla Placidia: «Darmi quel nome è stato uno dei pochi gesti coraggiosi di mia madre». Da quando è stata lasciata dal marito, improvvisamente e senza spiegazioni, passa le giornate sul divano a fissare la magnolia grandiflora del cortile, fantasticando di buttarsi dal balcone per sfuggire a un dolore insopportabile di cui si attribuisce ogni colpa. Esce di casa solo per vedere la psicanalista Anna Del Fante o per andare in carcere. «Da quando Doug mi ha lasciata sto bene solo dentro. Canto con altre dieci volontarie in un coro di detenuti tossicodipendenti. Anche io devo disintossicarmi.» Durante il primo viaggio da sola, a Monaco di Baviera, entra per caso in un museo dove è allestita la mostra della pittrice tedesca Gabriele Münter. Galla, che da ragazza studiava arte, ricorda solo che la Münter era nel gruppo del Cavaliere Azzurro con Vasilij Kandinskij. Ma quel giorno le sue opere «così piene di colore e prive di gioia» la ipnotizzano. Da quel momento la voce di Gabriele entra nella vita di Galla: la tormenta, la prende in giro e intanto le racconta la sua lunga storia d'amore con Kandinskij, così simile a quella di Galla con Doug. Mentre il dialogo tra le due si fa sempre più animato, la strada di Galla incrocia quella di altri due pazienti di Anna Del Fante: Bianca, un'adolescente che non riesce più ad andare a scuola, e Nicola, seduttore compulsivo e vittima di attacchi di panico. Le imprevedibili conseguenze di questo incontro potrebbero cambiare le vite di tutti e tre. Una storia irresistibile – a tratti comica e a tratti struggente – che mescola leggerezza e profondità, grazia e tenerezza, esplorando il nostro rapporto con il dolore, che è poi il nostro rapporto con noi stessi.


Titolo e contributi: Oggi faccio azzurro : romanzo / Daria Bignardi

Pubblicazione: Mondadori, 2020

Descrizione fisica: 161 p. ; 23 cm

EAN: 9788804719847

Data:2020

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Nomi: (Autore) (Editore)

Parole chiave:

Classi: 853.92 Narrativa italiana. 2000- [22]

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2020
  • Target: adulti, generale
Testi (105)
  • Genere: fiction

Sono presenti 13 copie, di cui 2 in prestito.

Biblioteca Collocazione Inventario Stato Prestabilità Rientra
LIVIGNO NARR. 853.92 BIG LI-61362 Su scaffale Disponibile
BORMIO NAR 853.9 BIG B1-49084 Su scaffale Disponibile
TIRANO LETTERATURA BIGD T1-78243 Su scaffale Disponibile
MORBEGNO LETTERATURA BIGD M1-72392 In prestito 23/10/2021
CHIURO LETTERATURA BIGD CU-35754 Su scaffale Disponibile
DUBINO LETTERATURA BIGD DU-7138 Su scaffale Disponibile
VALFURVA LET 853 BIG VF-30628 Su scaffale Disponibile
TALAMONA LETTERATURA BIG D TA-11995 Su scaffale Disponibile
ARDENNO LETTERATURA BIG D AR-12900 Su scaffale Disponibile
CHIAVENNA A 853.9 BIG C1-69428 In prestito 20/09/2021
VALDIDENTRO NAR 853 BIG VD-31442 Da scartare e sostituire Non disponibile
ALBOSAGGIA LETTERATURA BIG D AL-9281 Su scaffale Disponibile
CASPOGGIO LETTERATURA BIGD CP-19925 Su scaffale Prestito locale
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Nessuna recensione

Condividi il titolo
Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.